Mendicino ospite ad Aperi C: “L’esordio in Serie A? Lo dedico alla mia famiglia”

Il classe 2006 ha parlato ai microfoni di Aperi C

mendicino
7 Febbraio 2024

Redazione - Autore

Durante l’appuntamento settimanale di AperiC, la trasmissione interamente dedicata alla serie C NOW in onda sul canale Youtube ufficiale della Lega, è intervenuto per l’occasione Leonardo Mendicino. Il centrocampista dell’Atalanta U23, fresco di debutto in serie A, ha parlato del suo esordio, della sua vita privata e del suo percorso di crescita come calciatore serie C.

credit: atalanta.it

Mendicino: “Nel mondo Atalanta mi ispiro a De Roon ed Ederson”

A stretto con il mondo Atalanta, e non solo U23, Mendicino ha già due modelli a cui ispirarsi, come ha raccontato ad AperiC: “Nell’Atalanta mi ispiro molto a De Roon ed Ederson, sono calciatori completi”. L’esordio in serie A contro la Lazio del 4 febbario, invece, il centrocampista lo descrive così: “Già nella fase del riscaldamento, sotto una curva così calorosa come quella dell’Atalanta, ero emozionatissimo. Poi mi ha chiamato mister Gasperini e sono entrato in campo. È stato bellissimo per me e, soprattutto, per la mia famiglia. A loro ed a mio nonno, mancato pochi mesi fa, dedico questo esordio. Poi la vita privata da calciatore: “Indubbiamente è una vita particolare, diversa rispetto a quella di un ragazzo di 17 anni che non gioca tra i professionisti. Allenandomi al mattino con l’Atalanta U23 o con la prima squadra, sono costretto a frequentare la scuola nel pomeriggio”. Sul percorso con l’Under 23, invece: ”È molto importante per un giovane atleta come me confrontarsi con avversari più grandi, che hanno già una carriera alle spalle, e stare in un gruppo composto da giocatori forti. È questo che fa crescere e migliorare sino ad arrivare ai livelli più alti”.