Home » Un passato all’Inter, il lavoro con Mirabelli e i giovani da scoprire: il ds del Milan D’Ottavio

Un passato all’Inter, il lavoro con Mirabelli e i giovani da scoprire: il ds del Milan D’Ottavio

milan-curva-sud-agency

Tanta esperienza al servizio di quello che dovrebbe essere il Milan U23. Nonostante non sia ancora iscritta al campionato di Lega Pro, la società si sta già muovendo sul mercato. È Antonio D’Ottavio il direttore sportivo che si sta occupando della costruzione della seconda squadra, uomo di fiducia di Moncada. Il DS, arrivato in rossonero nel 2017, ha ora il dovere di costruire una squadra da zero. Non un compito semplice, ma all’altezza del profilo designato, viste anche le diverse esperienze con Torino, Sunderland e Inter. Diversi i giocatori sotto la sua lente d’ingrandimento, tra cui un giovane difensore del Genoa e un’attaccante della Juve Stabia.

Tra Torino, Siena, Inter e Milan: la sua storia

Si tratta di un direttore sportivo molto giovane, classe 1982, ma già con una certa esperienza. Ha iniziato la sua carriera nel 2011, lavorando per un club di Serie A fino al 2013 come capo osservatore: il Torino, ma non solo. Ha affiancato il DS Stefano Antonelli durante la stagione 2011/2012 al Siena. Poi, la prima esperienza all’estero, al Sunderland insieme a Massimiliano Mirabelli, ma che è durata solo un anno (2013/14). In quella stagione, il club terminò il campionato con un quattordicesimo posto a 38 punti. Dopo la breve esperienza in Inghilterra, ha deciso di fare ritorno in Italia, esattamente a Milano, per lavorare con l’Inter fino al 2017, anno in cui arriva la chiamata di un suo ex collaboratore. Mirabelli, all’ora al Milan, decideva di portarlo in rossonero nelle vesti di capo scouting del settore giovanile rossonero. Il suo lavoro è stato da subito apprezzato, e proprio per questo, Giorgio Furlani e Geoffrey Moncada, decisero di farlo diventare il nuovo direttore sportivo del Milan. Durante questi ultimi anni, D’Ottavio è riuscito a diplomarsi come Direttore Sportivo FIGC con il massimo dei voti.

adorante juve stabia
Credit: S.S. Juve Stabia

Papadopoulos e Adorante: i profili che piacciono a D’Ottavio

D’Ottavio ha le idee chiare: Papadopoulos e Adorante i primi obiettivi per il nuovo Milan U23. Christos Papadopoulos, trequartista classe 2004 di proprietà del Genoa. Il talento rossoblù è stato convocato otto volte da Gilardino, ma ha trovato il suo debutto recentemente, proprio contro il Milan durante la trentacinquesima giornata di Serie A. Occhi puntati anche sull’attaccante della Juve Stabia, in prestito dalla Triestina: Andrea Adorante. La prima punta classe 2000, in questa stagione, oltre a vincere il girone C di Lega Pro, ha segnato anche 19 gol con entrambi i club tra campionato e Coppa Italia Serie C. Non resta che attendere ulteriori sviluppi.