Trento, Moll Moll: “Quella di domani è la partita più importante della stagione”

Le parole dell'allenatore gialloblù

9 Febbraio 2024

Alessandro Gotter - Autore

La trasferta di sabato 10 febbraio contro il Padova sarà la quinta partita del Trento sotto la guida di Joan Moll Moll. Nelle quattro partite in panchina il bilancio è di due pareggi (contro Novara e Legnago) e due sconfitte (Atalanta U23 e Fiorenzuola). L’allenatore spagnolo è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida per presentare la gara dell’Euganeo.

Trento, Moll Moll: “Ecco in cosa dobbiamo migliorare”

Le prime parole sono proprio sugli avversari: “Il Padova è una squadra molto forte, una delle più toste del girone A e gioca per andare in B. È una società storica e noi dovremo avere il coraggio di fare la partita. Ha dei grandi punti di forza, facciamo fatica a trovare dei punti di debolezza. Quando perde palla sa cosa fare e si sistema molto velocemente. Muove la palla con grande rapidità e dispone di calciatori molto validi; inoltre, riesce a fare un gioco diretto. Questa per me è la partita più importante della stagione. Servirà coraggio, dovremo essere uniti e mantenere un atteggiamento positivo“. Dopo aver parlato delle caratteristiche del prossimo avversario del Trento, Moll Moll si è focalizzato anche sugli aspetti da migliorare: “Una cosa in cui dobbiamo migliorare è sicuramente la gestione della palla dopo averla recuperata. Noi giochiamo il pallone dietro ma dobbiamo riuscire a vedere l’uomo libero lontano e avere verticalità. Dobbiamo recuperare la palla e poi dare verticalità alla manovra invece che fare il passaggio indietro al compagno libero“. A seguire un rapido accenno anche sui calciatori indisponibili: “Non ce ne sono, siamo al completo: 23/24 più i portieri“. In chiusura, una riflessione sul momento delle due squadre: “Il Padova viene da 2 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte nelle ultime 6 partite: l’abbiamo osservata bene questa statistica. Può essere un buon momento per affrontarlo. Inoltre, abbiamo un’opportunità per crescere, migliorare e fare un passo in avanti. Davanti a noi c’è un’opportunità per cambiare la strada del Trento, e dobbiamo farlo contro una delle squadre più forti della Serie C. Modulo confermato? Quasi sicuramente sarà lo stesso della gara contro il Fiorenzuola (3-4-1-2, ndr).