Pecorino, dal Torneo di Viareggio contro De Ketelaere al primo gol contro il Palermo

La storia dell'ex Catania e Milan, ora in forza alla squadra di Brambilla

Pecorino Juventus U23
5 Agosto 2022

Redazione - Autore

Vulcanico, del resto è nato ai piedi dell’Etna. La Juventus U23 di Massimo Brambilla fa affidamento a Emanuele Pecorino, attaccante classe 2001 che è pronto a riscattare stagioni difficili legate a stop e infortuni. Il baby talento bianconero è cresciuto sia nel Catania, squadra della sua città, e sia nel Milan affrontando nel Torneo di Viareggio Charles De Ketelaere, neo acquisto dei rossoneri. Dai primi gol in rossazzurro all’approdo in bianconero: la storia di “Pecogol“. 

Pecorino, un attaccante vulcanico e il primo gol nel derby contro il Palermo

Statura possente, umiltà e tanta “catanesità”. Si presenta così Emanuele Pecorino, l’attaccante della Juventus U23, prelevato dal Catania nel gennaio 2021. La voglia di ripartire è tanta, dopo alcune stagioni legate ad alcuni stop legati ad alcuni infortuni. Una fame e cattiveria agonistica vista nelle stagioni sotto l’Etna, in Serie C, dove ha siglato i suoi primi gol. L’esordio tra i pro avviene nel 2019 contro il Bisceglie dove contribuisce al gol del 2-1 di Esposito al 92′ che regala i 3 punti alla squadra di Walter Novellino

Per il primo gol bisogna aspettare la stagione 2020/21. Il Catania di Giuseppe Raffaele torna ad affrontare dopo 7 anni il derby di Sicilia contro il Palermo. Una gara attesa da entrambe le tifoserie, in un match tra i più accesi d’Italia. Dopo il vantaggio rosanero con Kanouté, gli etnei pareggiano l’incontro al 81‘ con il gol proprio di Pecorino, che sfrutta un rimpallo per segnare il suo primo gol in rossazzurro. Una rete che difficilmente dimenticherà l’attaccante classe 2001. 

Il Milan e l’incontro contro De Ketelaere

Ma l’esperienza di Emanuele Pecorino non si ferma solo al Catania. Infatti, nella stagione 2019-20 l’attaccante ha vestito la maglia del Milan, giocando con la Primavera. 14 presenze e 7 gol con la maglia rossonera e indimenticabile l’incontro con Ibrahimovic: “È davvero un animale.dice il catanese ai microfoni di Gianlucadimarzio.comAd un torello per poco non mi staccava una gamba per prendere la palla“. L’anno prima l’attaccante ha giocato anche il Torneo di Viareggio, sempre con il Milan, che agli ottavi viene eliminato dal Club Bruges. Nella formazione belga militava un giocatore protagonista di questa sessione di mercato: Charles De Ketelaere, piazzato mediano in quell’incontro. La gara termina 2-2, e il primo gol è proprio di Pecorino al 61′. I rigori, però, decretano il passaggio del turno per i belgi che eliminano i rossoneri dalla competizione. 

Pecorino, la voglia di riscatto con la Juventus sognando Anastasi

Chiunque indossi la maglia della Juventus sa perfettamente che “vincere è l’unica cosa che conta“. Lo sa quindi bene Emanuele Pecorino che da una stagione e mezzo indossa i colori bianconeri dell’Under 23. Dopo il gol alla seconda da titolare nel 6-0 contro il Livorno, la stagione 2020-21 termina anticipatamente a causa della pubalgia. 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Emanuele Pecorino (@emanuelepecorino_)

Torna in campo nella stagione successiva e stavolta sono prima gli adduttori a fermare l’attaccante ex Catania e poi una frattura al braccio. Con la nuova guida di Massimo Brambilla l’attaccante può tornare a contendersi una maglia da titolare per dimostrare tutto il suo valore, sognando magari un giorno di arrivare tra i grandi in Serie A

rabiot juventus u23

Dai piedi del vulcano fino alla Juventus, come un certo Pietro Anastasi. Riuscirà ad emulare la carriera di un altro catanese partito dalla Sicilia per indossare la maglia della vecchia signora? 

A cura di Federico Rosa