Avellino, Perinetti: “Sgarbi? Può arrivare in Serie A”

Le parole del ds

4 Aprile 2024

Nicolò Franceschin - Autore

Sgarbi? Il ragazzo l’ho seguito per tanto tempo, ed ero convinto potesse darci una mano“. Giorgio Perinetti, ds dell’Avellino, ha parlato a Radio Kiss Kiss analizzando il momento della squadra e soffermandosi sull’attaccante di proprietà del Napoli. Il classe 2001 è arrivato in prestito in estate e si è ritagliato un ruolo da protagonista nella stagione dei campani. “Non deve smettere di migliorare perché può diventare importante, perché è destinato a calcare il palcoscenico della Serie A“, il commento di Perinetti. Un’investitura importante per il talento ex Renate e Pro Sesto che fin qui ha realizzato 6 gol in 30 partite di campionato.

credit: Mario D’Argenio

Perinetti: “Avellino? Puntiamo ai playoff”

Perinetti si è poi soffermato sulla stagione dell’Avellino: “La Juve Stabia ha sorpreso tutti, persino se stessa perché nessuno si aspettava questo exploit“. Ora, abbandonate le ambizioni legate alla promozione diretta, il ds ha fissato il prossimo obiettivo: “Noi puntiamo ai playoff e a farci valere“. Perinetti che ha parlato di altri protagonisti di questo campionato di Lega Pro. In particolare, di due figure con cui incontrate in passato a Brescia e ora a Mantova: Possanzini e Botturi. Sull’allenatore: “L’ho avuto a Brescia in Primavera e poi in prima, perché era storico secondo di Roberto De Zerbi e da noi decise di staccarsi dal suo collega per iniziare la carriera da solo. Non aveva un grande materiale umano in quella Primavera, ma la faceva giocare molto bene e quindi viste le vicissitudini della prima squadra decidemmo di provare con lui. A Mantova sta stupendo tutti“. Possanzini che ha rincontrato “Botturi come direttore sportivo che all’epoca era sempre con lui a Brescia. Ormai sono ad un passo dalla promozione in Serie B dominando il campionato”.