Pescara, Zeman: “Peggio di così non possiamo fare”

Le parole dell'allenatore dopo la pesante sconfitta contro il Gubbio

zeman pescara
10 Febbraio 2024

Redazione - Autore

Dopo tre vittorie consecutive, il Pescara non è riuscito ad approfittare della sconfitta del Perugia per raggiugerlo al terzo posto in classifica. I biancazzurri hanno dovuto fermarsi davanti ad un grande Gubbio autore di un 4-0. “Non è stata la nostra giornata, credo che peggio di così non si possa fare”, le parole di Zeman nel dopo partita. Ora la squadra abruzzese si trova al sesto posto in classifica a 41 punti.

Pescara, Zeman: “Una serata utile per imparare come non si gioca”

Tra le sue parole si può ben leggere la delusione riguardo la prestazione della sua squadra: Una serata utile per imparare come non si gioca. Abbiamo preso due gol brutti, uno in contropiede e l’altro su punizione buttata da metà campo. Strano che nelle partite che contano, contro Cesena, Perugia, o questa, non riusciamo ad esprimerci al meglio. Non so se per troppa tensione, o inesperienza, ma sta di fatto che non riusciamo a giocare contro queste squadre”. Sulla scelta su Pellacani: “Volevo far giocare Pellacani, ma non se la sentiva perché ha ancora problemi al ginocchio. Era la partita per lui. Contro la SPAL titolare? Spero di sì, per me era a posto fino a ieri”. Il Pescara nel match col Gubbio ha trovato diverse difficoltà, le quali non sono di certo passate inosservate agli occhi di Zeman: “Abbiamo trovato difficoltà, non solo a centrocampo. Non abbiamo costruito nulla. In difesa, tanti errori individuali. Pierno non ha fatto bene, ad esempio, ma anche Cuppone davanti non ha fatto bene. Gli altri si sono dati da fare, ma senza costrutto. Non possiamo giocare così. Per battere una punizione aspettiamo che gli altri si sistemino. E poi non si può prendere gol su fallo laterale. Non è stata la nostra giornata, credo che peggio di così non si possa fare. La squadra non ha trovato mai una combinazione. Unica soddisfazione di oggi da Sasanelli, che ha dimostrato di poter giocare. Titolare contro la SPAL? Vedremo”.