Mantova, Possanzini frena l’entusiasmo: “Come avere il Covid, non sentiamo sapori né odori”

Le parole dell'allenatore biancorosso dopo la vittoria contro l'Alessandria

suagher possanzini mantova
14 Febbraio 2024

Redazione - Autore

Vetta del girone A consolidata e 8 punti di vantaggio sul Padova secondo. Il Mantova vince ancora, questa volta di misura per 0-1 sul campo dell’Alessandria grazie alla rete di Bombagi. I biancorossi raccolgono così la seconda vittoria consecutiva dopo lo stop contro l’AlbinoLeffe e riprendono la loro corsa solitaria verso la promozione diretta. L’allenatore Davide Possanzini, nelle consuete interviste post partita, ha voluto però spegnere i facili entusiasmi del momento.

Mantova, Possanzini: “Partita difficile, meriti all’Alessandria ma i miei ragazzi hanno fatto una grande gara”

Possanzini ha analizzato così il successo sull’Alessandria: Una gara difficile perché loro hanno fatto una partita maschia e bella. Ci venivano a prendere uomo su uomo, non pressando il nostro portiere e così facevamo fatica a trovare un calciatore libero. A tratti infatti siamo andati un po’ in difficoltà. Si è giocato poco, è stata una gara intensa, sporca e fallosa. Di questo va dato merito all’Alessandria, una squadra più che viva. I miei ragazzi però hanno fatto una grande partita. Sono soddisfatto di tutti, perché hanno capito cosa serviva in determinati momenti.”

“Contenti per Bombagi e vittoria preziosa, ma continuiamo a lavorare a testa bassa”

Il match winner Bombagi è il 18esimo marcatore della squadra. Il trequartista arrivato nel mercato di gennaio dal Catanzaro ha risolto una gara complicata. L’allenatore dei biancorossi avverte i suoi in vista del finale di campionato:Ci fa piacere per Bombagi, ha fatto anche un bel gol. La vittoria è preziosa, ma dobbiamo e possiamo migliorare su tante cose. L’ho già detto ai ragazzi, c’è solo da continuare a lavorare a testa bassa. Il campionato è ancora lungo e di match così ne troveremo sempre di più.”

possanzini mantova
Credit: Mantova – Leonardo Perteghella

Possanzini: “Pensiamo a lavorare come stiamo facendo da inizio anno, più diminuiscono le partite e più diventano importanti”

Il traguardo della promozione diretta si avvicina di giornata in giornata. Possanzini però predica calma perché il campionato è ancora lungo: Abbiamo il Covid, non sentiamo sapori nè odori. Dobbiamo solo pensare a lavorare dando il massimo ogni giorno e come stiamo facendo da inizio anno. Ora bisogna recuperare le forze in vista della Pro Patria, più le partite diminuiscono e più diventano importanti.”