Pro Vercelli, concluse le indagini della Procura Federale: il comunicato

Momento complicato in casa Pro Vercelli

Serie C
23 Febbraio 2022

Redazione - Autore

Momenti non particolarmente positivi in casa Pro Vercelli. Episodi che rischiano di lasciare scorie nella formazione piemontese. Dopo gli ultimi fatti che hanno coinvolto l’allenatore Franco Lerda, squalificato per 2 mesi, nella mattinata di oggi, mercoledì 23 febbraio, è arrivata anche la chiusura delle indagini sul primo filone delle plusvalenze considerate “sospette”. Si tratta di un’inchiesta nata dalla relazione della Covisoc che coinvolge anche due club di Serie C: Pescara e, appunto, Pro Vercelli. L’oggetto dell’inchiesta riguarda la valutazione degli effetti dei trasferimenti dei diritti alle prestazioni di calciatori sui bilanci e alla contabilizzazione di plusvalenze. I club coinvolti hanno adesso 15 giorni di tempo per accedere agli atti e preparare la difesa, con la possibilità anche di patteggiare eventuali pene.

Pro Vercelli, il comunicato ufficiale

Con un comunicato ufficiale apparso sul proprio sito, la società piemontese ha voluto esprimere fermamente la sua estraneità ai fatti. Il club, inoltre, vuole dimostrare al più presto della propria correttezza.
Ecco, di seguito, il comunicato.

“La F.C. Pro Vercelli 1892 comunica di aver ricevuto inaspettatamente la comunicazione di conclusione delle indagini da parte della Procura Federale presso la F.I.G.C. riguardo la valutazione degli effetti di un trasferimento con la Juventus F.C. dei diritti alle prestazioni di calciatori sui bilanci e alla contabilizzazione di plusvalenze, in seguito alla segnalazione della Co.Vi.So.C..
La Società conta, formulando le proprie difese nei termini previsti dalla normativa federale, di poter al più presto dimostrare la correttezza e la trasparenza delle proprie azioni.”