Serie C, come funzionano i ripescaggi per il campionato di Lega Pro 2022/2023

Stilata la graduatoria ufficiale per i ripescaggi delle squadre di Serie D

serie c 2022 2023
10 Giugno 2022

Redazione - Autore

Spesso i campionati di Serie C non finiscono con la finale playoff, ma continuano per tutta l’estate tra le aule di tribunale e gli uffici dei commercialisti. Ogni anno i ripescaggi della Serie C tengono banco durante la pausa estiva con le squadre o retrocesse dalla Lega Pro o le più meritevoli tra regular season e playoff di Serie D, che vengono ammesse o riammesse alla terza serie. Ma per la prossima stagione, la Figc ha deciso di cambiare i criteri dei ripescaggi.

Dopo la riunione federale, si è deciso di mantenere l’alternanza come in passato cambiando però l’ordine di priorità. In passato, dopo le seconde squadre delle società di Serie A venivano i club della D e poi quelli di Serie C. Invece con questa modifica in cima alle gerarchie rimarranno sempre le squadre “B”, mentre i club retrocessi dalla Serie C passano al “secondo posto” lasciando per ultimi quelli dilettantistici

lega pro

In caso quindi di vacanza di organico nel campionato di Serie C 2022/2023, l’integrazione con le società retrocesse al termine della stagione 2021/2022 e le società che hanno disputato il campionato di Serie D 2021/2022 avverrà secondo questi criteri. Ad ogni criterio viene assegnato un valore che stabilirà l’importanza per un eventuale ripescaggio.

I criteri per le società retrocesse dalla Serie C 2021/2022

  1. Classifica finale dell’ultimo campionato (valore 50%). In caso di pari punti prevarrà la società con più vittorie. In caso di ulteriore parità quella con il maggior numero di reti segnate. In caso di un’altra parità, prevarrà la società con il minor numero di reti segnati. In caso di ulteriore parità verrà effettuato un sorteggio. Poichè nella stagione 2021/2022 del campionato di Serie C il girone C ha un minor numero di partite disputate, per stilare la graduatoria verrà utilizzato un moltiplicatore 1,05555556. Questo verrà ottenuto dal rapporto tra il numero totale delle gare giocate nella stagione regolare nei gironi “A” e “B” (38) ed il numero totale di quelle giocate nel girone “C” (36), che sarà applicato al punteggio conseguito al termine del campionato di Lega Pro 2021/2022.
  2. La tradizione sportiva della società (valore 25%). Verrà riconosciuta attribuendo dei punti in base ai campionati disputati (dalla Serie A alla Serie C) dal 1929/1930 fino alla stagione 2021/2022, escluse le stagioni sportive 1943/1944, 1944/1945 e 1945/1946. Questa verrà riconosciuta anche in base ai trofei vinti, dando maggiore importanza a Champions League e Serie A (5 punti). In caso di parità di punti, tra due o più società, prevarrà la società che avrà disputato il maggior numero di campionati di Serie A dalla stagione sportiva 1929/30 alla stagione sportiva 2021/2022. In caso di ulteriore parità, il maggior numero di campionati disputati in Serie B. In caso di ulteriore parità, prevarrà la società con il maggior numero di campionati disputati in Lega Pro – Serie C. In caso di ulteriore parità, prevarrà la società con il maggior numero di campionati disputati in Serie C2; in caso di ulteriore parità si procederà a sorteggio. 
  3. Numero medio degli spettatori allo stadio nelle stagioni 2015/2016, 2016/2017, 2017/2018, 2018/2019 e 2021/2022 (valore 25%): anche in questo caso verrà attribuito un punteggio ad ogni squadra partendo da quella con il minor numero di spettatori che avrà il punteggio diu valore più basso (1) a salire. In caso di parità, prevarrà la società che ha avuto il maggior numero medio di spettatori nell’ultima stagione disputata. In caso di ulteriore parità, si procederà a sorteggio. 
lega pro

Criteri per le società partecipanti al campionato di Serie D 2022/2023

  1. Le nove squadre vincenti la finale dei play off di ciascun girone saranno inserite in una graduatoria finale sulla base di un punteggio determinato dalla somma dei seguenti valori. La media punti in classifica di ciascuna squadra, che avrà vinto la finale dei play off di girone, al termine della stagione 2021/2022). La squadra classificatasi al primo posto del girone per il concorso “Giovani D valore”, che avrà vinto la finale dei play off di girone, verrà attribuito un ulteriore punteggio di 0,10.  Le squadre classificatesi al secondo e terzo posto di ciascun girone per il concorso “Giovani D valore”, che avranno vinto la finale dei play off di girone, verrà attribuito un ulteriore punteggio di 0,05.
  2. Nel caso in cui, esaurita la graduatoria di cui al punto A), l’organico non sia completato, si formerà una seconda graduatoria composta dalle nove squadre perdenti la finale dei play off di ciascun girone. Le squadre verranno inserita nella graduatoria sulla base di un punteggio seguendo i criteri nominati precedentemente.
  3. Nel caso in cui, esaurita la graduatoria di cui ai punti A) e B), l’organico non sia completato, si formerà una terza graduatoria composta dalle diciotto squadre perdenti la prima fase (semifinali di play off di ciascun girone). Le squadre verranno inserita nella graduatoria sulla base di un punteggio seguendo i criteri nominati precedentemente.

In caso di parità di punteggio fra le Società sopra citate, prevarrà la Società con la migliore posizione in classifica in ciascun girone al termine della regular season. Se ci sarà ulteriore parità, acquisirà la posizione migliore la squadra meglio classificata nella Coppa Disciplina al termine della regular season. In caso di ulteriore parità, verrà effettuato un sorteggio.

serie c 2022 2023

La graduatoria ufficiale per i ripescaggi delle squadre di Serie D

La Lega Nazionale Dilettanti ha stilato le tre graduatorie per i ripescaggi delle squadre di Serie D per il campionato di Serie C 2022/2023. Le graduatorie seguono i tre criteri elencati sopra. La prima riguarda le squadre vincitrici dei playoff di Serie D. La seconda le squadre perdenti nella finale dei playoff di Serie D e la terza riguarda le squadre che, durante i playoff di Serie D, sono state eliminate in semifinale. Questa la classifica quindi delle squadre che hanno maggiore possibilità di essere ripescate per il campionato di Serie C 2022/2023. 

La graduatoria per le squadre di Serie D

  1. Cavese 2,18 *
  2. Lentigione 2,18
  3. Poggibonsi 2,17
  4. Union Clodiense 2,11
  5. Torres 1,94
  6. Francavilla 1,86
  7. Casatese 1,68
  8. Città di Varese 1,65
  9. Sambenedettese 1,61

La Cavese si trova in testa a questa classifica grazie ad un miglior punteggio in classifica ottenuto durante la stagione regolare del campionato di Serie D 2021/2022

lega pro

Le retrocesse della Serie C 2021/2022

Ma quindi quali sono le retrocesse dalla Serie C che potranno approfittare di questo cambio? Le tre squadre che si sono classificate all’ultimo posto sono il Legnago (Girone A), il Grosseto (Girone B) e la Vibonese (Girone C). Nel frattempo si sono conclusi anche i playout che hanno decretato le altre sei squadre retrocesse. Per il girone A Seregno e Giana Erminio, mentre per il girone B Pistoiese e Fermana. Infine nel girone C c’è stato una sola sfida playout dopo l’esclusione del Catania dal campionato ed è stata quella tra Fidelis Andria e Paganese, vinta dai pugliesi. 

Squadre che ovviamente potranno essere riammesse al campionato di Serie C esclusivamente nel caso in cui dovessero liberarsi dei posti per le mancate iscrizioni di altri club.