Dalla Lega Pro alla Serie A: Lazio-Frosinone è anche Sarri contro Di Francesco

I precedenti tra i due allenatori

Sarri
27 Dicembre 2023

Redazione - Autore

Dalla Serie C alla Serie A. La diciottesima giornata di Serie A vedrà Lazio e Frosinone affrontarsi venerdì 29 dicembre, con i due allenatori Sarri e Di Francesco che hanno entrambi un passato in Serie C. E proprio il primo scontro diretto tra i due si disputò nella terza serie italiana. Il match in questione era Virtus Lanciano-Perugia, partita che vide uscire vincitore Sarri e la squadra umbra per 2-0

Perugia

Virtus Lanciano-Perugia il primo incrocio in panchina

Il primo precedente tra Maurizio Sarri ed Eusebio Di Francesco risale al 21 dicembre 2008, poco più di 15 anni fa. Il Perugia dell’attuale allenatore della Lazio batteva 2-0 in trasferta la Virtus Lanciano di Di Francesco. I due gol li segnò Pietro De Giorgio, attuale collaboratore tecnico del Potenza, che nel match contro la Virtus Francavilla ha preso le vesti di primo allenatore. Del Perugia di quegli anni ricordiamo anche Cutolo, Gatti, Mazzeo e Mirko Cudini, allenatore del Foggia nella prima parte di questa stagione. Curiosità di quell’annata: sia Perugia che Lanciano erano partiti con l’ambizione di salire in B, ma poi furono esonerati entrambi gli allenatori.

I precedenti tra Sarri e Di Francesco

Gli altri precedenti tra Sarri e Di Francesco si sono disputati tutti in Serie A. Diversi i match a tal proposito, quali EmpoliSassuoloNapoliSassuolo e NapoliRoma. Quello di venerdì 29 dicembre 2023 sarà il dodicesimo confronto tra i due allenatori. Il bilancio al momento è perfettamente equilibrato. Quattro le vittorie per l’ex Chelsea e Juventus, così come quelle dell’attuale allenatore dei gialloblù, tre sono invece i pareggi. L’ultimo scontro nel 2018 all’allora stadio San Paolo, vide i giallorossi di Di Francesco imporsi per 4-2. Ora, la sfida tra Lazio e Frosinone. I capitolini per non perdere il treno delle pretendenti alle competizioni europee, gli ospiti, invece, per avvicinare sempre più la quota salvezza, obiettivo che sembra essere alla portata di mano visto l’ottimo avvio di campionato.