Giudice Sportivo, 27ª giornata: squalifica per un dirigente

Il comunicato della Lega

Serie C
18 Febbraio 2022

Redazione - Autore

Al termine della 27ª giornata del campionato di Serie C, ecco puntuali le decisioni del Giudice Sportivo. Dopo il completamento dell’intero turno di questo infrasettimanale, il giudice sportivo si è pronunciato sulle gare di giovedì 17 febbraio, la partita tra Juventus U23 e Piacenza per il Girone A, e le sfide Olbia-Reggiana e Pescara-Virtus Entella del Girone B.

Il Giudice Sportivo Dott. Stefano Palazzi, assistito da Irene Papi e dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. Silvano Torrini, nella seduta del 18 Febbraio 2022 ha adottato le deliberazioni che di seguito si riportano.

Serie C, designazioni arbitrali

Giudice Sportivo: il comunicato della Lega

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari:

  • DIRIGENTI ESPULSI

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C., A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 24 FEBBRAIO 2022

TATTI TOMASO (OLBIA)

per avere, al 28°minuto del secondo tempo, tenuto una condotta irriguardosa nei confronti dell’arbitro, in quanto, si alzava dalla panchina e applaudiva ironicamente l’arbitro. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 36, comma 1, lett. a), C.G.S, valutate le modalità complessive della condotta, da una parte, e la sua funzione di dirigente addetto all’arbitro, dall’altra.

  • CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA

TRAVAGLINI CHRISTIAN (OLBIA)

per avere, al 27°minuto del secondo tempo, tenuto una condotta gravemente antisportiva commettendo un fallo su un avversario ed impedendo una chiara occasione da rete. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 39 C.G.S, valutate le modalità complessive dei fatti.