Spal-Juventus Next Gen, la salvezza passa dal Paolo Mazza

I precedenti

26 Gennaio 2024

Gian Maria Abelli - Autore

Dal 2012 al 2020, ovvero gli anni in cui la Juventus ha dominato la Serie A, i bianconeri hanno sempre sofferto contro la Spal soprattutto quando si è giocato allo stadio ‘Paolo Mazza‘. Il club di Ferrara vorrebbe proseguire questo trend pure domenica 28 gennaio, quando alle ore 18.30 affronterà la Juventus. Non la prima squadra, ma la Next Gen nella 23esima giornata di Serie C del girone B. Sarà un match fondamentale in chiave salvezza in quanto le due formazioni si trovano al 18° (Spal) e al 14° posto (Juventus NG) e a soli tre punti di distanza l’una dall’altra. Quindi in piena lotta per non giocarsi la categoria ai playout.

credit: Foto SPAL-Fiorentini

Il ricordo della vittoria della Spal contro la Juventus, match che avvicinò la salvezza

Era la stagione 2018/19 di Serie A quando la Spal contro la Juventus ha conquistato una vittoria che gli aveva cambiato il campionato. Al momento di quella partita i biancoazzurri si trovavano al 16° posto in classifica e quindi in piena lotta per la salvezza. La partita contro i bianconeri, a sette match dal termine del campionato era diventato un crocevia fondamentale per la squadra ai tempi allenata da Semplici. Il gol di Kean nel primo tempo aveva messo tutto in discussione, però poi è arrivata la reazione dei padroni di casa. Prima ci ha pensato Bonifazzi a mettere tutto in equilibrio, poi la rete di Floccari ha dato il via alla festa anche sugli spalti. Vittoria che ha avvicinato alla salvezza, infine conquistata arrivando addirittura al 11° posto in classifica a fine stagione.

spal zilli
Credit: SPAL

La stagione attuale

La speranza dei tifosi della Spal per la partita di domenica 27 gennaio contro la Juventus Next Gen è quella di rivivere le emozioni di quel 13 aprile 2019. La situazione in classifica non è felice ma neanche critica. La salvezza diretta momentaneamente dista soltanto tre punti e battere i bianconeri significherebbe agganciarli senza passare per i playout. Il punto debole della Spal in questo campionato sembrerebbe essere l’attacco. Solo 17 reti segnate, soltanto Olbia e Fermana hanno fatto peggio nel girone B di Serie C. Il nuovo arrivo Zilli magari riuscirà ad invertire questo trend. La difesa invece sembrerebbe essere abbastanza solida, sono 24 le reti subite in 22 match.