Stadio Avellino, bando deserto: “Il Comune fitterà”

Cosa sta succedendo

Stadio Partenio Avellino
12 Giugno 2023

Redazione - Autore

“C’è stato un bando, deserto”. L’Avellino e nessun’altra società calcistica hanno partecipato alla gara d’appalto per la concessione in gestione per due anni dello stadio “Partenio-Lombardi”. E così il club campano, che si prepara ad accogliere un nuovo staff dirigenziale, dovrà affittare lo stadio ogni volta che vorrà allenarsi o giocare. “Non c’è uno scontro. L’US Avellino avrà fatto le proprie valutazioni. Non c’è stata un’azione contro il sindaco o del sindaco contro l’US Avellino”.

Avellino Stadio Partenio

“L’US Avellino ha ritenuto di non partecipare e il Comune fitterà”

La gara d’affidamento per la gestione lo stadio è andata deserta. A tal proposito Gianluca Festa, sindaco della città, si è così espresso a Ottopagine.it: Non ci sarà nessun altro bando. Chi vorrà fittare la struttura lo farà con le tariffe che saranno approvate dall’amministrazione sia per le partite che per gli allenamenti. Posso dire quella che è la posizione dell’amministrazione. C’è stato un bando, deserto. Ne abbiamo preso atto e, quindi, approveremo tariffe per consentire il fitto dello stadio, ripeto, per le partite e per gli allenamenti. Non c’è uno scontro. L’US Avellino avrà fatto le proprie valutazioni. Non c’è stata un’azione contro il sindaco o del sindaco contro l’US Avellino. L’amministrazione, come per norma, ha dovuto pubblicare un bando. L’US Avellino avrà fatto valutazioni anche economiche, di opportunità. Ha ritenuto di non partecipare e il Comune fitterà, come fa per ogni struttura, lo stadio Partenio sia per le partite che per gli allenamenti. Come accade normalmente dappertutto. 1500 euro a partita, ma voglio ricordare che al di là del canone che l’Avellino pagava si accollava gli oneri delle utenze, della manutenzione. Non c’era solo la parte dei 9000 euro al mese credo, ma c’erano altri costi intorno ai 10000 euro, 15000, che sosteneva. È ovvio che questi costi oggi vanno ripartiti rispetto all’utilizzo durante le partite e durante gli allenamenti”. 

perinetti firma avellino

Perinetti in città per la firma

Rivoluzione in casa Avellino. Era già stato preannunciato e nella giornata di oggi, 12 giugno, è prevista l’ufficialità della firma dell’ex Palermo e Brescia Giorgio Perinetti, che sarà il nuovo direttore dell’area tecnica. Sarà affiancato da Luigi Condò che ricoprirà le vesti di Direttore Sportivo, mentre Strano rivestirà il ruolo di nuovo Responsabile dell’area scouting.