Un amore lungo 75 anni, l’appello del signor Carmine: “Non mi togliete il Taranto allo stadio”

La disperata richiesta del tifoso 84enne

15 Febbraio 2024

Redazione - Autore

Quando l’amore e la passione vanno oltre tutto. Il passare degli anni scanditi dalle stagioni calcistiche, tutte seguite sempre allo stadio. Il signor Carmine, 84 anni, è un tifoso del Taranto e segue la sua squadra da 75 anni. Ogni volta che i rossoblù hanno giocato allo Iacovone lui ha sempre risposto presente. Una passione incredibile e una generosità senza limiti verso amici o chi in difficoltà per pagarsi il biglietto. Per Carmine il Taranto è tutto, l’ultima gioia della sua vita nei pochi anni che gli rimangono da vivere. La notizia che la squadra di Capuano rischia di dover giocare le gare in casa delle prossime due stagioni a Teramo ha distrutto il tifoso di lunga data. In un disperato appello ai microfoni di Antenna Sud, il signor Carmine ha implorato chi di dovere di ripensare alla decisione perché lui fino a Teramo non potrà proprio arrivare.

Taranto Iacovone
credit: Taranto FC

Taranto, la richiesta di Carmine: “Mi restano da vivere pochi anni, perchè dovete togliermi il gusto di vedere la partita allo stadio?”

Lo stato d’animo dell’84enne tifoso rossoblù è struggente durante l’intervista ad Antenna Sud: “Buonasera a tutti, io mi rivolgo ai signori politici. Per favore, sono 75 anni che io vengo allo stadio continuamente. Ho biglietti e abbonamenti, io ho diritto di vedermi la mia partita qui a Taranto. Almeno a quaranta chilometri! Dovete fare di tutto perché io non posso mancare! Quello che mi resta da vivere sono pochi anni, perché me li dovete togliere? Il gusto di vedere il mio Taranto, il mio colore. Datevi da fare se no vi maledirò per l’eternità quando sarò lassù! Ci posso mettere pure io 100 euro al mese per lo stadio, per le spese ma mi devono dare la possibilità di vedere la partita. Grazie di tutto e arrivederci.”