Cerignola in emergenza a Caserta, Tisci: “Out quattro titolari ma giochiamo senza paura”

Le parole in conferenza

Tisci Audace Cerignola
6 Marzo 2024

Antonio Palladino - Autore

L’Audace Cerignola di Tisci si prepara ad affrontare la Casertana dopo i pareggi contro Latina e Avellino. Un turno infrasettimanale in cui l’allenatore dovrà fare a meno di diversi giocatori: “Oltre ai lungodegenti Martinelli e Ligi, per la gara di Caserta non avremo ancora a disposizione Rizzo e purtroppo abbiamo perso di nuovo Sainz-Maza per un risentimento muscolare. Mancherà anche Tentardini che è squalificato. Non siamo felici però ci siamo abituati, i ragazzi hanno sempre cercato di stringere i denti e lo faranno anche adesso. Già da domani dovremo dar battaglia a questa Casertana che viene da una sconfitta ed è una squadra pericolosa”, ha spiegato Tisci in conferenza stampa.

cerignola malcore

Credit: Audace Cerignola

Audace Cerignola, le parole di Tisci

Non dobbiamo perdere di vista l’atteggiamento messo in campo nelle ultime due apparizioni. Sotto quest’aspetto non siamo venuti meno. Siamo venuti meno invece per quanto riguarda alcune disattenzioni. L’aspetto mentale e la voglia dei ragazzi, come successo con l’Avellino, non devono venire mai meno e questa è la cosa più importante“, ha continuato Tisci in conferenza stampa parlando del momento del suo Cerignola. “La vittoria manca da tanto e queste sono salutari poiché aiutano la classifica. I tre punti da qui alla fine sono sempre più importanti per muovere la classifica. La squadra non ha mai avuto timore degli avversari, manca quel qualcosa in più da parte mia e dello staff. Credo che la squadra meritasse qualche punto in più. La classifica dice che abbiamo 39 punti e dobbiamo farne più possibili di partita in partita”.

Sulla partita contro la Casertana: “Quella di domani è una gara fondamentale per il nostro percorso, non abbiamo tempo di pensare agli indisponibili. Ho voglia di vincere come ce l’hanno i ragazzi. Vuthaj? L’abbiamo portato in panchina ma ha avuto un problema a Latina. Abbiamo deciso di non rischiarlo contro l’Avellino. Per domani vedremo se a partita in corso ci potrà dare una mano. Valuteremo. È però disponibile. Portiere? Mi prendo queste 24 ore per decidere. Il ruolo del portiere è quello che mi preoccupa meno in questo momento. Sono contento del gol segnato da Ruggiero all’Avellino, ho giocatori che possono cacciare dal cilindro la giocata. Felice per Zak, ma spero e sono convinto di avere giocatori con queste doti. Mi auguro trovi il gol Leonetti, perché dal punto di vista delle prestazioni e dell’impegno non si può dire nulla. Come tanti vive anche lui per il gol e magari sarebbe importante tornasse al gol per questo finale di stagione”.