Turris, Colantonio: “Querelerò chi ha truffato me e il club”

Le parole del presidente

colantonio presidente Turris
10 Febbraio 2024

Carmine Rossi - Autore

Sono parole forti quelle pronunciate da Antonio Colantonio, presidente della Turris. La squadra, in piena lotta per la salvezza, oltre ai non risultati sul campo, deve anche fare i conti con la questione della cessione societaria al gruppo Guardascione saltata e che nelle ultime settimane ha tenuto banco tra i tifosi.

Colantonio: “Nessuna fuga da parte mia”

“Il Mattino”, il presidente della Turris ha fatto chiarezza, a maggior ragione dopo lo striscione esposto dai tifosi nelle vicinanze dello stadio: “Fuga, falsi scenari e nessun rispetto per i nostri colori! Ora basta… fuori dai coglioni”. Il numero uno del club, anticipando una conferenza stampa che si terrà nei prossimi giorni, ne ha per tutti: La mia non voleva essere una fuga. Pensavo davvero di poter garantire alla Turris un futuro migliore con questa cessione. Poi la storia ha assunto tutta un’altra piega ed ora anche io ci sto facendo i conti. Capisco i sentimenti dei tifosi e l’unica cosa che adesso posso dire è che sto facendo tutto quello che è nelle mie possibilità per tutelare la Turris e Torre del Greco. Attendo soltanto il riscontro formale della banca per poi querelare chi ha truffato me e il club. Dirò tutto in una conferenza stampa non appena avrò tra le mani tutti i documenti che potranno spiegare meglio di me ciò che è accaduto”.