Vicenza, Vecchi: “Rolfini e Greco? Sono contento che siano rimasti”

Le parole dell'allenatore dopo la fine del mercato

Vecchi Vicenza
3 Febbraio 2024

Nicolò Franceschin - Autore

Il mercato? Difficoltoso perché c’erano richieste su alcuni giocatori che noi ritenevamo incedibili e questi giocatori comunque sono rimasti. Incedibili nel senso che preferivo tenerli. Due su tutti, Rolfini e Greco, potevano avere movimenti e sono rimasti e sono contento che siano ancora qua con noi, perché sono giocatori che ci saranno sicuramente utili“. Stefano Vecchi è intervenuto in conferenza stampa prima della partita in cui il suo Vicenza affronterà la Pergolettese. Tra i temi principali il calciomercato appena concluso. “Per fortuna che è finito, perché anche ieri negli ultimi secondi ci sono stati dei movimenti, quindi fortunatamente è finito. Ci eravamo posti degli obiettivi, sapevamo che magari non era facile raggiungerli, però gran parte degli obiettivi che c’eravamo posti, li abbiamo raggiunti“.

Vicenza Cavion

Credit: L.R. Vicenza

Vicenza, Vecchi: “L’obiettivo? Riuscire a fare bene i playoff”

Stefano Vecchi ha poi analizzato la situazione che riguarda alcuni suoi giocatori. “Ferrari? Era molto dispiaciuto, sbagliare due rigori è una grande mazzata, però l’ho visto molto presente, molto positivo. Per cui è chiaro che sbagliare due rigori così fa male, anche perché è diventata una notizia nazionale, ripresa un po’ ovunque. Però da parte dello staff e da parte nostra, c’è grande fiducia in lui e anche i compagni sanno che attraverso i suoi gol possono passare tante nostre vittorie. Rimane il rigorista? Se lui se la sente, sì“. Sul nuovo arrivo Della Morte: “E’ un giovane di grande talento, la Sampdoria lo ha strapagato lo scorso anno, fa parte delle nazionali italiane, è molto giovane, ma ha già dimostrato di saperci stare tra i grandi“.

Infine, l’allenatore si è soffermato sulla prossima gara e sugli obiettivi di questo campionato: “Dobbiamo fare i 95 minuti al massimo, col coltello tra i denti ed andare a Crema a fare la nostra battaglia. Abbiamo fatto delle scelte in questo mercato, siamo fiduciosi, sicuri e puntiamo su questi giocatori, su questi ragazzi, anzi sono convinto, sono sicuro che questa squadra ci darà delle soddisfazioni. In questo momento, lo sappiamo tutti, l’obiettivo primo posto è andato, però non è chiusa la stagione, come avete fatto lo scorso anno nei play-off, nei quali siete usciti all’ultimo momento con un pareggio, con prestazioni positive, in una stagione complicata come questa. Per cui l’obiettivo è di riuscire a fare bene i playoff e nel frattempo diciamo che abbiamo messo le mani avanti nel lavoro di costruzione della squadra“.