Virtus Francavilla-Avellino, le parole dei due allenatori

Pazienza: "Ragazzi rammaricati". Villa sicuro: "Possibile raggiungere la salvezza"

10 Marzo 2024

Carmine Rossi - Autore

Finisce 0-0 la sfida tra Virtus Francavilla e Avellino (RIVIVI LA DIRETTA TESTUALE DEL MATCH): un punto a testa per Villa e Pazienza, che al termine del match hanno analizzato la partita.

villa virtus francavilla cdc

Villa: “Salvezza difficile, ma possiamo raggiungerla”

Per Villa, prestazione che gratifica il lavoro delle ultime settimane: “Abbiamo avuto due occasioni nette, che nel calcio vanno sfruttate. Quando incontri squadre come l’Avellino bisogna riuscire a fare male con le occasioni che capitano. La squadra mi è piaciuta moltissimo nella prima mezz’ora. Abbiamo portato a casa quattro punti, subito un solo gol nelle ultime 4. Il gruppo ha voglia di sacrificarsi e raggiungere un obiettivo. Bisogna continuare a lavorare a testa bassa. Sappiamo che la salvezza è difficile da raggiungere, ma proveremo a ottenerla anche tramite i playout. I ragazzi sono stati tutti fantastici, hanno fatto una partita d’attenzione pazzesca. Se calcoliamo le tre partite in una settimana, se calcoliamo che settantadue ore fa abbiamo preso un gol all’ultimo secondo, poteva far male mentalmente. Per un allenatore molto esigente come me, stanno andando oltre. Io dico che devono andare oltre il limite, è quello a dare il qualcosa in più. Adesso pensiamo già a domenica e siamo carichi”. E sui singoli: Risolo ha fatto una bella partita, anche se era ammonito non mi sono sentito di toglierlo. Sono contento anche di Gasbarro, che ha fatto una partita impeccabile, ma anche di Di Marco. Polidori è un giocatore fondamentale, che ho allenato anche a Viterbo. E’ un attaccante che gol, sa calciare da fermo, sa fare un po’ di tutto. E’ andato anche lui oggi oltre le aspettative“.

avellino pazienza cdc

Pazienza: “I ragazzi erano rammaricati”

Un punto anche per gli irpini di Pazienza: Risultato che non mi vede contento. L’obiettivo era quello di vincere, ma va accettato. Non si è fatto quel di più che avrebbe portato a vincere la gara. E’ stata una partita sporca, sviluppata sulle secondo palle. Le uniche occasioni si sono viste nel primo tempo da entrambe le parti. Altre situazioni nitide non le ricordo, se non dei calci d’angolo che non abbiamo sfruttato bene. Nel momento in cui siamo entrati in campo, la preparazione era ancora in corso. E’ chiaro che questa cosa ci porta più dispiacere. I pareggi sono numeri reali e dobbiamo tenerne conto. Ci ha dato gioia l’aver ritrovato la vittoria davanti ai nostri tifosi. I 4 pareggi vanno analizzati singolarmente. Mi porto di buono la voglia dei ragazzi, che erano rammaricati per non essere riusciti a vincere la partita, nonostante ce l’avessero messa tutta. Dietro ci sono anche altre cose che non sono andate nel verso giusto e uno di questo è il risultato”.