Catania, pari e fischi: contestazione dei tifosi I VIDEO

Zeoli in sala stampa: "Nessun rammarico, poteva finire in qualsiasi modo"

catania contestazione screen
10 Marzo 2024

Carmine Rossi - Autore

Non arriva la scossa in casa Catania. L’addio con Lucarelli e l’arrivo in panchina di Zeoli non porta ai siciliani i tre punti nel match interno contro il Potenza: 0-0 al Massimino con tanto di fischi da parte dei tifosi della Curva Nord (RIVIVI QUI LA DIRETTA DELLA PARTITA). Al termine della sfida infatti i giocatori, chiamati a raccolta dai supporters di casa, sono stati contestati duramente per l’ennesimo prova al di sotto delle aspettative.

Zeoli Catania cdc

Zeoli: “Nessun rammarico, poteva finire in qualsiasi modo”

In conferenza stampa, Zeoli ha analizzato così la partita dei suoi: “Il mio non è un vero e proprio rammarico perché questa partita poteva finire con qualsiasi risultato. Il primo tempo è stato un po’ lento, in cui le squadre si sono studiate. Nel secondo, entrambe abbiamo avuto chance importanti e questa è la cosa positiva. Al Catania spetterebbe un’altra classifica però nel calcio è cosi. Ci sono annate in cui pensi di aver fatto cose importanti e poi ti ritrovi in una situazione in cui non dovresti essere”.

Credit: Catania FC

“Catania, può succedere di tutto”

Zeoli che guarda già alle prossime partite: “Per lunedì non so che aspettarmi perché ancora è presto e perché in questo campionato può succedere di tutto. Nelle ultime partite il nostro spirito è cambiato. Sono contento della prestazione di oggi ma è normale che tutti si aspettino di più. Sembra strano ma questa partita è l’unica che non abbiamo analizzato anche per il cambio allenatore. Ho detto ai miei ragazzi di godersela, non è banale giocare certe partite”.