Dal brutto infortunio in Serie C al Karagumruk di Pirlo: alla scoperta di Baniya

Su di lui anche gli occhi della Serie A

baniya karagumruk
7 Settembre 2022

Redazione - Autore

Rayyan Baniya è il difensore del momento in Turchia. Gioca nel Karagumruk di Andrea Pirlo, dove continua a fare ottime prestazioni. Un giocatore interessante e di prospettiva, che potrebbe presto tornare in Italia. Vari club del campionato italiano (Torino, Sampdoria e Empoli) si stanno già muovendo per chiedere informazioni sul classe 1999.

Gli inizi di Baniya in Italia

Nato in Italia, a Bologna, ma ha origini turche. Il calciatore classe ’99 inizia la sua carriera nel calcio nelle giovanili del Modena, prima di passare a quelle dell’Hellas Verona. Le prime vere soddisfazioni arrivano proprio con la primavera dei gialloblù, dove in 24 partite segna due gol dimostrandosi come uno dei talenti più interessanti della squadra. Tanto da guadagnarsi da subito un’opportunità tra i più grandi, passando al Mantova dove da subito inizia a far bene.

Baniya

La Serie C e l’infortunio

Tutto procede bene, tolto qualche fastidio fisico che gli fa saltare tre partite, con la prima stagione in Serie D che si conclude con ben 33 presenze, un gol e un assist. Nella stagione successiva passa al Renate in Serie C, dove la sua salita continua ad essere promettente. 23 presenze e un gol in quella stagione, ma il peggio arriva l’anno dopo. Baniya tornerà a Mantova, ma giocherà poco. Il calciatore si rompe prima la tibia saltando 12 partite e poi subisce una forte distorsione al ginocchio. Stagione finita in anticipo, con un ritorno all’Hellas Verona.

Pirlo
Image gdm

La Turchia, Pirlo e il paragone con Bremer

Alla fine della stagione 2020-2021 si ritrova a passare in Turchia. L’Hellas Verona lo cede al Fatih Karagumruk. La stagione 2021-2022 lo vede giocare soltanto 4 partite totali per via dell’operazione alla tibia. Il talento comunque c’è e si vede. L’arrivo di Pirlo sembra aver migliorato la sua situazione. Il giocatore sembra essere al centro del progetto del nuovo allenatore e c’è chi in Turchia già lo paragona a Bremer. Il giocatore è infatti simile al difensore della Juventus. Forte fisicamente e alto 192 cm, abile nel gioco aereo e con un ottimo senso della posizione. Il suo ritorno in Italia potrebbe essere imminente, visto che alcuni club hanno messo gli occhi su di lui.

A cura di Giuseppe Federici