Dubbio modulo e non solo: Auteri, quale Benevento vedremo?

Le ultime sulle possibili evoluzioni tattiche dei giallorossi dopo il cambio in panchina

Auteri Benevento
27 Dicembre 2023

Redazione - Autore

In casa Benevento Matteo Andreoletti non è più l’allenatore. Il classe 1989, dopo le tre sconfitte nelle ultime quattro, è stato sollevato dall’incarico in favore di Gaetano Auteri, che torna sulla panchina giallorossa dopo promozione in serie B nella stagione 2015-2016. L’esordio in gare ufficiali arriverà sabato 6 gennaio nell’impegno casalingo contro la Turris, mentre nella giornata di giovedì 28 dicembre il primo allenamento: ma quanto cambierà il Benevento?

auteri
This image has been resized with Reshade. To find out more visit reshade.com

Auteri, il marchio di fabbrica

Gaetano Auteri è sinonimo di 3-4-3, ovvero il modulo maggiormente utilizzato nel corso della sua carriera (anche al Benevento). Oggi come oggi però, anche in base alla rosa che ha a disposizione, soprattutto sugli esterni offensivi, sarebbe difficile per via del mercato che potrebbe portare alla cessione di Ciano. Ipotizzando, la linea difensiva a tre potrebbe essere composta da Capellini, Terranova e Berra, senza dimenticare El Kaouakibi che sotto la gestione Andreoletti si era ben destreggiato nelle vesti di braccetto. Ampia scelta a centrocampo, dato che Autieri potrà contrae su Karic, Agazzi, Talia e Pinato per la mediana. Sugli esterni le opzioni sono Improta (che potrà essere schierato anche più avanzato, nel tridente), Simonetti, Masciangelo e Benedetti. Per completare un possibile tridente offensivo, Auteri potrà contare su Bolsius e uno tra Marotta e Ferrante.

Le alternative

Il 3-4-3 non è comunque l’unica soluzione tattica possibile per il Benevento. Tra le alternative c’è il 3-5-2, che se da un lato non porterebbe a grandissime differenze con la parentesi Andreoletti, dall’altro potrebbe essere il modulo giusto per quel Ciano fin qui poco utilizzato. Altra opzione tattica è il 4-3-3, dove i cambi principali avverrebbero nel reparto difensivo. In un potenziale schieramento a quattro, Capellini e Terranova occuperebbero il centro della difesa, con Berra che può adattarsi a laterale difensivo. El Kaouakibi si giocherebbe il suo posto a destra, lasciando uno tra Masciangelo e Benedetti a sinistra. Davanti gerarchie simili a quelle del 3-4-3: Improta per una maglia da esterno così come Bolsius, con Ferrante o Marotta davanti e gli stessi punti di domanda per Ciano e Tello. La presentazione, prevista per sabato 30 dicembre, potrebbe sciogliere qualche dubbio…