Benevento Paperone della Serie C: quanto rende la squadra che spende di più?

Il difficile inizio di stagione dei giallorossi nonostante gli sforzi economici

28 Dicembre 2023

Redazione - Autore

Ci si aspettava un campionato da protagonista per il Benevento. Retrocessa nella scorsa stagione dalla Serie B, la squadra campana doveva essere una delle protagoniste assolute del girone C. Così però non è stato, con la società del presidente Vigorito costretta al cambio in panchina. Via Matteo Andreoletti e dentro Gaetano Auteri, l’uomo della promozione in Serie B nella stagione 2015/2016. Proprio la Serie B era l’obiettivo dichiarato a inizio anno, ma il settimo posto attuale e il -12 dalla capolista Juve Stabia è troppo poco per i giallorossi visti anche gli investimenti economici. Infatti il Benevento è la squadra che, oltre agli investimenti importanti fatti in estate sul mercato, spende di più anche alla voce stipendi. Più di 9 milioni di euro complessivi, complici anche gli ingaggi pesanti che la società si porta dalla B. Ma per fare un paragone con la scorsa stagione, il Crotone retrocesso in C si era fermato a 7,5 milioni. Il capitano Camillo Ciano, autore di 2 assist in 13 partite disputate, e Tello i più costosi della rosa. Ora i campani sono chiamati a un 2024 da protagonisti, per rispettare le attese sia sul campo che per gli investimenti fatti.

Auteri Benevento

Da papabile favorita al settimo posto: la stagione del Benevento fino a questo momento

Settimo posto a 30 punti. 8 vittorie, 6 pareggi e 5 sconfitte ma soprattutto -12 dalla Juve Stabia capolista. Numeri che certificano un inizio di campionato difficile per il Benevento, di certo al di sotto delle aspettative iniziali. Solo 1 punto conquistato nelle ultime 4 giornate e il cambio in panchina inevitabile dopo la pesante sconfitta in casa per 0-4 contro il Catania. La vittoria manca ai giallorossi dal 2-1 contro il Monterosi Tuscia di un mese fa, con i campani attesi dopo la sosta dalla sfida contro la Turris al Vigorito. All’andata il 3 settembre, il primo campanello di allarme per la squadra allora allenata da Andreoletti. Dopo l’iniziale vantaggio di Pastina, il Benevento è crollato sotto i colpi di Maniero, Cum e D’Auria. Ora per Auteri l’occasione di provare a invertire la rotta, con il primo allenamento diretto dal nuovo allenatore proprio nella giornata di giovedì 28 dicembre. In attesa di sviluppi sul fronte mercato che potranno aiutare la causa, soprattutto per venire incontro all’ex Messina che vorrebbe riproporre in campo il suo caro 3-4-3.