Il Brindisi ci riprova con Losacco: chi è il nuovo allenatore

La carriera sua carriera tra campo e panchina

5 Marzo 2024

Simone Solenghi - Autore

Prova a ripartire il Brindisi, che ha scelto il terzo allenatore diverso di questa stagione per provare a giocarsi le proprie speranze di salvezza nelle ultime 9 giornate. La squadra pugliese è ultima nel girone C, a -4 dal penultimo posto del Monterosi, che consentirebbe quanto meno di giocare i playout. Dopo la risoluzione consensuale con Danucci, che era stato richiamato al posto di Roselli, la panchina è stata affidata a Nicola Losacco. Una soluzione interna, già portato nello staff della prima squadra proprio da Roselli. Per lui anche un passato da calciatore e ora il debutto da primo allenatore in Serie C.

Il passato da allenatore tra Serie B e C

Negli anni, Losacco la Serie C l’ha già conosciuta molto bene, sia da giocatore che nelle esperienze in panchina come vice al termine del percorso nel calcio giocato. In campo c’è stato da difensore, con una lunga carriera dal 1985 al 2005. La prima esperienza è stata tra i dilettanti da giovanissimo col Bisceglie, con cui ha conquistato la promozione nell’allora Serie C2. Per lui anche 73 presenze in Serie B, con le maglie di Messina e Cosenza. Da lì poi quasi solo Serie C, con le maglie, tra le altre, di Matera, Catanzaro e Carrarese, prima delle ultime due stagioni di nuovo nei dilettanti. Proprio dai campionati dilettantistici è cominciata la sua carriera in panchina, prima nelle giovanili, poi da vice e, infine, anche da primo allenatore in Eccellenza pugliese. Nel 2011 l’arrivo al Bari, squadra della sua città dove però non ha mai giocato. Dopo aver allenato nelle giovanili biancorosse tra allievi e giovanissimi, ecco il ritorno in Serie C. Le esperienze da vice tra Monopoli, Bisceglie e Virtus Francavilla, prima dell’approdo, nell’estate 2023, al Brindisi.

Losacco e il Brindisi: dalla Primavera alla prima squadra in metà anno

In pochi mesi al Brindisi, Losacco ha già ricoperto tre ruoli diversi, fino all’ultimo di allenatore della prima squadra. Partito come allenatore dell’Under 19 del club, nel campionato Primavera 4, è entrato nello staff della prima squadra con Roselli, subentrato a fine novembre al posto dell’esonerato Danucci. Nonostante il suo ruolo fosse quello di vice, in questo periodo è già andato in panchina a guidare la squadra in prima persona, nella partita contro la Juve Stabia del 14 febbraio. In quell’occasione, senza Roselli fermato per squalifica, il Brindisi è riuscito a fermare sullo 0-0 la capolista del girone C sul suo campo. Quel punto è anche stato l’ultimo prima di tre sconfitte consecutive, in cui sono arrivati prima l’esonero di Roselli e poi la risoluzione di Danucci. Ora Losacco torna in panchina, subito chiamato a preparare il match salvezza del turno infrasettimanale sul campo del Monopoli. Sarà però solo la prima di nove finali in cui si deciderà il destino del club biancazzurro.