Il ritorno di Giannetti a Carrara: il passato bianconero fra Juventus e Siena e l’esordio con Malesani

L'attaccante ex Siena ritorna in azzurro dopo la scorsa stagione

27 Luglio 2022

Redazione - Autore

Si torna sempre dove si è stati bene. La Carrarese riaccoglie nel gruppo squadra Niccolò Giannetti, che già la scorsa stagione aveva vestito la maglia azzurra. Dopo un passato a tinte bianconere, sia quelle del club della sua città (Siena) e sia quelle della  Juventus, ora il futuro è ancora nella sua terra d’origine. 

Giannetti ritorna alla Carrarese: “La volontà di tornare non è mai mancata”

A caccia di gol e riscatto Niccolò Giannetti, che ritorna alla corte questa volta di Dal Canto per la stagione di Lega Pro 2022/2. In questa sessione di mercato ha firmato un contratto annuale che lo legherà fino al 30 giugno 2023. 3 gol in 16 presenze nello scorso torneo, di cui una proprio contro il suo passato: il Siena.

Ai microfoni della “La NazioneGiannetti ha dichiarato la sua soddisfazione nel ritornare a vestire la maglia della Carrarese: “È una bella soddisfazione poter tornare a Carrara. In realtà c’è stata sempre la volontà tanto mia che della società di continuare insieme. L’anno passato sono arrivato a campionato iniziato e ho avuto qualche difficoltà anche perché è stato il secondo anno di fila senza una vera e propria preparazione. I miei compagni hanno sostenuto una settimana di lavoro e aggregarmi al gruppo a questo punto mi consentirà di svolgere quasi totalmente il ritiro estivo. Da ciò non potrò che beneficiarne e anche il mio rendimento potrà giovarne“.

Il ricordo dell’esordio tra i professionisti con Siena e Juventus

Un percorso di crescita importante per una delle promesse del settore giovanile di Siena e Juventus, Niccolò Giannetti. I primi passi nel mondo del calcio li muove nella sua città, quando la squadra bianconera stupisce in Serie A. L’esordio assoluto tra i professionisti avviene il 12 dicembre 2009, quando Malesani lo fa giocare gli ultimi minuti di gara di Coppa Italia contro il Grosseto

 

Invece resta indimenticabile per Giannetti l’esordio in Serie A, avvenuto con la maglia della Juventus. Il 16 gennaio 2011, in una classica gelida domenica torinese, Luigi Delneri lo butta nella mischia da titolare alla prima di ritorno contro il Bari di Giampiero Ventura. Una partita combattuta dai bianconeri che alla fine vincono 2-1 con le reti di Del Piero e Marchisio. L’attaccante della Carrarese gioca 58 minuti e poi lascia il posto all’ex Catania Jorge Martinez

Toscana isola felice: i gol di Giannetti per la salvezza del Livorno

Ritornare in Toscana a Niccolò Giannetti fa decisamente bene. Infatti nell’estate 2018 l’attaccante passa al Livorno di Cristiano Lucarelli neopromosso in Serie B. Nonostante un avvio non semplice che porta poi all’esonero dell’attuale allenatore della Ternana, Giannetti risulta sempre decisivo nei momenti più importanti. Lo testimoniano gli 8 gol realizzati in 25 presenze, di cui gli ultimi 3 nelle ultime tre giornate di campionato contro Verona, Carpi e Padova. Tre reti che decretano la salvezza degli amaranto in B.

 

Decisivo a Siena e a Livorno, Giannetti riparte ancora da Carrara per riscattarsi e per coltivare ancora tante gioie personali, a casa sua, in Toscana