Dal “Veneziani” al “Partenio-Lombardi”: il Catania torna a subire 5 gol dopo più di 6 anni

In entrambe le occasioni in panchina c'era Cristiano Lucarelli

8 Marzo 2024

Alessandro Neve - Autore

Il Catania ha cambiato di nuovo allenatore. Dopo 3 mesi e 22 giorni Lucarelli lascia la panchina dei rossazzurri. La stagione vissuta fin qui dai siciliani è stata un saliscendi. Se abbiamo assistito ad una versione spumeggiante e propositiva in Coppa Italia, in campionato se n’è vista un’altra ben diversa. La confusione e la mancata continuità dell’era Tabbiani non è finita con l’arrivo di Lucarelli. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata l’ultima sconfitta in campionato, quella per 5-2 contro l’Avellino. A tal proposito, l’ultima volta che il Catania subì 5 gol era proprio con Lucarelli in panchina.

credit: Catania FC

Catania, l’ultima “manita” proprio con Lucarelli in panchina

La terza avventura da allenatore del Catania di Cristiano Lucarelli è arrivata ai titoli di coda. Una separazione che era solo questione di tempo dopo la sconfitta esterna sul campo dell’Avellino per 5-2. Sotto per 3-0 dopo un primo tempo disastroso, Marsura prima e Castellini poi hanno provato a rianimare il match e salvare l’allenatore livornese. L’Avellino però non si è spaventato e ha allungato di nuovo sul +3 grazie alle reti di Russo e Liotti che hanno calato la “manita”. A proposito di quest’ultima, c’è un’ ulteriore statistica che vede interessato Lucarelli e la sua storia recente sulla panchina dei rossazzurri. Il Catania non subiva 5 reti in una singola partita da più di 6 anni. Dobbiamo riavvolgere il nastro e tornare ad un tardo pomeriggio di una domenica di febbraio, il 18 per la precisione, del 2018. Monopoli Catania 5-0. Allenatore? Sempre Cristiano Lucarelli, che a quel tempo sedeva per la prima volta sulla panchina dei siciliani. In quell’occasione però lo scenario era completamente diverso. La disfatta del “Veneziani” infatti impedì alla squadra di avvicinare il Lecce primo in classifica. Adesso lo scenario è completamente diverso. I play-out sono vicini e Zeoli avrà il compito di evitarli con ogni sua forza. Questo perché, in caso di un piazzamento fuori dalla “zona calda” al termine della regular season, al Catania spetta un posto nei play-off dato il raggiungimento della finale di Coppa Italia Serie C.