Catania, duro sfogo di Lucarelli a fine partita: “Oggi ne avrei voluti cambiare undici”

Le parole dell'allenatore

3 Marzo 2024

Redazione - Autore

Al termine della partita contro il Monterosi, l’allenatore del Catania Lucarelli ha rilasciato varie dichiarazioni in conferenza stampa. Il match è terminato in pareggio con il risultato di 1-1. L’allenatore rossazzurro ha parlato della prestazione odierna, della situazione infortuni e del momento che sta vivendo il suo Catania. Di seguito le parole.

Catania Lucarelli credit catania fc
Credit: Catania FC

Catania, Lucarelli: “Credo che riusciremmo a prevalere su tutti”

Le parole di Cristiano Lucarelli allenatore del Catania nella conferenza stampa post partita contro il Monterosi: Per giocare devi essere lucido, i nostri allenamenti sono incentrati su determinati movimenti che proviamo tante volte. Ovviamente serve lucidità in partita, che dipende da tanti fattori. Io credo che quando affrontiamo squadre che hanno avuto lo stesso tempo per preparare la partita, riusciamo a prevalere su tutti. Quando incontriamo le squadre che hanno preparato la settimana tipo facciamo tanta fatica. È evidente a tutti che oggi la partita è stata viziata dalla nostra condizione fisica. Gente che critica è perché non ha vissuto mai queste situazioni. La nostra situazione la può capire solo chi ha masticato calcio ad alti livelli. A volte ci vogliono settimane per recuperare da una prestazione”.

Lucarelli ha poi proseguito:Oggi ne avrei voluti cambiare 11 per come ho visto i ragazzi. Cambiando tanti giocatori in anni passati ho ottenuto filotti di 10 e 11 vittorie. Se si vuol creare competitività tutti devono avere la speranza di giocare, altrimenti ne alleno solo 12/13. Se il martedì si sapesse già chi gioca non avrei giocatori con voglia e motivazione. Per fare questo però bisogna sentire un sostegno. Non ho continuità di risultati e ci pensi tante volte a cambiare tanti giocatori. Quaini si è infortunato proprio per questo motivo, veniva da 3 partite consecutive”.

Arriva poi l’analisi del secondo tempo: “Oggi abbiamo tirato tante pallonate in avanti che io non condivido, ma oggi non c’era lucidità per fare ciò che voglio. La nostra manovra di gioco non mi sta piacendo, vedo paura di fare la giocata, preoccupazione di prendersi la responsabilità e questo diventa la conseguenza del non aver un gioco fluido. Domani faremo la conta di quanti saremo, oggi qualcuno di noi aveva già qualche fastidio. Bisogna capire chi avremo a disposizione. Capire chi ha difficoltà a giocare sul sintetico, successivamente cercherò di trovare la miglior formazione possibile. Non c’è nessuno che più di me possa volere che la squadra giochi bene e vinca. Quando arrivo a decidere la formazione decido su una serie di informazioni che il tifoso o il giornalista non ha”.

Catania Lucarelli credit catania fc
Credit: Catania FC

Lucarelli: “Dopo il Francavilla è iniziato un momento negativo. Lavoriamo per vincere i playoff”

L’allenatore del Catania Lucarelli ha poi analizzato il momento della squadra: Dopo la partita con il Francavilla è ricominciato il nostro momento negativo. A questo punto a noi da qui alla fine interessa vincere nella partita secca, sperando di sistemare la nostra classifica in campionato. Per preparare la prossima partita non c’è tempo. Martedì saremo già in viaggio. Posso avere delle difficoltà se il calendario è questo e c’è così poco tempo. Bisogna fare delle scelte con quelli che ci sono, va accettato e non possiamo farci nulla. Aspetto tanto il mese di aprile in cui possiamo fare qualche settimana tipo e presentarci al meglio”.

Lucarelli ha infine concluso: Non sto riuscendo a rimediare la situazione in campionato, ma con la coppa stiamo trovando la coppa giusta. Ovviamente non ci sto a perdere e non ho assolutamente sottovalutato il campionato. Quando sei a Catania non puoi sottovalutare nulla, dati alla mano in campionato non stiamo facendo bene ma dobbiamo finirlo in modo dignitoso. Forse abbiamo preparato meglio le partite di coppa perché ci davano un pass che non potevamo farci scappare. Costruiamo una situazione diversa arrivando tirati a lucido per la Coppa Italia che vogliamo vincere. Lavoriamo per vincere i playoff. Per fare questo però abbiamo bisogno di tutto, capisco i tifosi che ci hanno fischiato. Si cerca di fare sempre il meglio, a volte ci si riesce a volte meno.”