Quanti gol per il Cesena, eguagliato il Barcellona: è record in Europa

Con 12 giocatori diversi a segno i romagnoli raggiungono i catalani

Cesena FC
12 Ottobre 2023

Alvise Gualtieri - Autore

Segnare. Sembra non esserci altro imperativo in casa Cesena. Sei vittorie consecutive, 18 punti che significano secondo posto in classifica e la bellezza di 22 gol realizzati. Matematica a parte ciò che rileva nelle cifre che contraddistinguono il buon avvio di campionato della squadra romagnola è come si producono tutti questi gol. Che il feeling con la rete sia fattore consolidato dalle parti dell’Orogel Stadium è cosa nota sin dalla stagione scorsa. Ma non sono solo i 66 gol collezionati al termine della regular season a lasciare di stucco, ma come sono arrivati. Non solo bomber Corazza o i gemelli Shpendi, ma tutto l’organico. Trovano la via della rete ben 19 giocatori diversi; un record per la società bianconera. Che stando all’avvio della nuova stagione potrebbe presto essere battuto. Dopo solo sette giornate di campionato il Cesena conta già 12 marcatori diversi. Una cifra capace di proiettare il club in Europa. Vediamo perché.

Cesena, che ripresa!

Se qualcuno l’avesse pronosticato ai tifosi del Cesena dopo la gara d’esordio contro l’Olbia, con grande probabilità, sarebbe stato cacciato a suon di gesti scaramantici. Ma la realtà è più forte. La squadra di Toscano è capace di riprendersi in breve tempo e oggi occupa il secondo posto in classifica. Viene da una striscia di risultati positivi lunga sei partite consecutive che equivale a un bottino di 18 punti. Un filotto di vittorie frutto della caparbietà e della capacità dell’allenatore di smuovere qualcosa all’interno del gruppo. Che nelle ultime uscite appare sicura e focalizzata a quello che è l’obiettivo. Squadra ordinata in campo, precisa nella costruzione di gioco, rigorosa nella gestione del pallone e scrupolosa in fase difensiva. La diga Ciofi, Prestia, Silvestri ha una solidità invidiabile. Poi, però, c’è un dato che va sottolineato. Che, poi, è l’essenza del calcio. Senza il quale questo sport non avrebbe senso di esistere. I gol. Un fattore non indifferente per chi come il Cesena punta al traguardo più importante. E a guardare i numeri verrebbe da pensare che, in effetti, in Romagna si dedichi un’attenzione maniacale alla realizzazione.

Cesena Corazza
Credit: Luigi Rega per Cesena FC

Fra Italia e Germania ci sono i gol del Cesena

22 le reti messe a segno sin qui da capitan De Rose e compagni. Per dovere di cronaca: si calcola anche l’autogol di Colombo nel derby con il Rimini. Non solo il reparto offensivo più prolifico dell’intera Lega Pro, ma di tutto il calcio professionistico italiano. Nemmeno l’Inter di Lautaro e Thuram riesce a fare meglio. I nerazzurri si fermano a quota 21, per giunta, con una partita giocata in più rispetto ai bianconeri. Fortuna dei principianti? Può darsi, ma in Romagna se lo tengono stretto. Dalla Penisola sconfinare in Europa è solo questione di numeri. Sì, perché, fino ad oggi, se escludiamo l’Eredivise dove il PSV Eindhoven segna a profusione (27 gol), ma è già all’ottava giornata di campionato, in Riva al Savio i motivi d’orgoglio aumentano. Nel Vecchio Continente il Cesena è dietro solo a due squadroni tedeschi come Bayer Leverkusen e Bayern Monaco entrambe a quota 23. Muller e Kane Corazza e Shpendi…in Romagna avranno di che sorridere. Insomma, se la matematica è una scienza esatta e le statistiche assumono qualche valore anche nello sport, gli uomini di Toscano hanno dei buoni motivi per credere fino in fondo nel loro obiettivo.

Cesena Berti Kargbo
Credit: Luigi Rega

Spagna e Romagna mai così vicine

È, dunque, un Cesena a trazione offensiva quello visto sin qui. Corazza e Shpendi? O forse il nuovo acquisto Kargbo? O magari la punta di spessore Ogunseye? In parte. Certo, gli attaccanti vivono di gol. Senza quel chiodo fisso in testa non avrebbero mai scelto quel ruolo. Ma la forza del Cesena, mai come nel caso di questa Serie C, è l’intero organico. Viene in aiuto ancora una volta la matematica. 19 uomini diversi in gol nel campionato di Lega Pro 2022/2023. Un dato tanto storico da divenire record di sempre per la società bianconera. Nessun Cesena prima di quello di Toscano in panchina riesce a mandare a rete così tanti calciatori. Un’altra spunta sugli annuari degli archivi di Via Spadolini. Ma qualcosa porta a credere che questo traguardo potrebbe essere superato. Forse, anche, in breve tempo. La stagione corrente conta già 12 giocatori differenti del club romagnolo nei tabellini dei marcatori. E anche in questo caso il concetto di “record” calza a pennello. Di nuovo.

Cesena Bumbu
Credit: Luigi Rega

Nessuno nella Penisola è in grado di fare meglio. Fino a prima del posticipo che vede il Cesena impegnato ad Arezzo è il Palermo a detenere questo particolare primato. Il gol di Henderson consegna il sigillo. Ma quando Bumbu e Ciofi salgono sugli scudi in Toscana il trono passa al Cesena. In Serie C, in questa speciale classifica, seguono Padova e Pescara a quota 9 marcatori diversi e la Turris a 7. Nemmeno la Serie A eguaglia o batte il club romagnolo. Napoli, Fiorentina, Roma e Atalanta le migliori: 9 giocatori. Ma non sarà che…sì. Anche in Europa la sostanza non cambia. Dalle Ramblas a Piazza del Popolo, se in mezzo c’è un pallone, la differenza non si vede. Solo il Barcellona dell’implacabile Lewandowski tiene il passo. 12 giocatori come il Cesena. Un gradino sotto si trovano Feyenord e Palermo 11 fino all’A.S. Monaco con 10. Solo numeri? In Riva al Savio non li guarderanno e rimarranno con i piedi saldi al suolo, ma quel briciolo di soddisfazione che gonfia il petto, oggi, forse, è più che legittimo.

Berti Cesena

Tutti i marcatori bianconeri

I giocatori del Cesena in gol fino a questo momento della stagione:  

  • Corazza, attaccante: 5 gol;
  • C. Shpendi, attaccante: 5 gol;
  • Ogunseye, attaccante: 2 gol;
  • Kargbo, attaccante: 1 gol;
  • Saber, trequartista: 1 gol;
  • Berti, trequartista: 1 gol;
  • Chiarello, trequartista: 1 gol;
  • Bumbu, mediano: 1 gol;
  • Donnarumma, esterno sinistro: 1 gol;
  • Varone, centrocampista centrale: 1 gol:
  • Silvestri, difensore centrale: 1 gol;
  • Ciofi, difensore centrale: 1 gol.