Capuano alla vigilia: “Dobbiamo vincerle tutte. Ma riposando così poco è difficile”

Le dichiarazioni dell'allenatore campano alla vigilia della sfida col Giugliano

capuano taranto
13 Febbraio 2024

Alessandro Affatato - Autore

Il 26esimo turno del girone C di Serie C partirà domani alle 18:30 con tre gare. Tra queste c’è Taranto- Giugliano. Alla vigilia della sfida dello Iacovone ha tenuto la sua classica conferenza stampa di rito Ezio Capuano, che si è dibattuto su diversi temi.

“Abbiamo avuto un solo giorno di recupero, così è difficilissimo”

In apertura di conferenza l’allenatore campano si è esposto sulle difficoltà di affrontare il turno infrasettimanale: “Abbiamo avuto un solo giorno, ieri abbiamo effettuato una fase di recupero e si è fatto qualcosa per chi non aveva giocato contro il Cerignola. Con tanti giocatori non al top è difficilissimo. Per fortuna abbiamo uno staff medico importante che ci consente di recuperarne tanti e di metterli in campo. Stiamo cercando di lavorare molto a livello didattico con i video, di stare poco sul campo altrimenti vai ancora di più ad affaticare giocatori che non sono in una situazione ottimale. Domani ovviamente scenderà in campo chi sta meglio“. Non una situazione ideale contro una formazione insidiosa come il Giugliano, su cui Capuano si è così espresso: “Parliamo di una squadra che nelle ultime cinque partite ne ha vinte 3 e pareggiate 2. E’ una tra quelle che ha fatto meglio nelle ultime 5 uscite e a noi rimane la gara di andata che perdemmo in maniera immeritata. Mi complimento col suo allenatore poiché producono anche un buon calcio e stanno facendo un grande campionato. Il nostro obiettivo, tuttavia, domani rimane solo uno: vincere“.

credit: Taranto FC

“Col Cerignola non siamo stati presi a pallonate”

Nel corso della conferenza, poi, Eziolino è tornato a parlare della sfida dello scorso week-end contro l’Audace Cerignola, terminata 0-0: “Certamente è stata una prova di grande sofferenza ma non siamo stati presi a pallonate. Vero parliamo giustamente del rigore parato da Vannucchi, che è il miglior portiere della categoria, ma occasioni clamorose non ne ho viste. Loro hanno tenuto il palleggio ma è inutile dire le stesse cose, noi il palleggio orizzontale lo concediamo a tutti. Detto ciò il Cerignola è la squadra che mi ha impressionato di più, dopo la Casertana“. Sul prssimo futuro, invece, queste sono state le parole dell’allenatore del Taranto: “Ci sarà da soffrire, dopo la gara contro il Crotone torneremo ad allenarci con un programma settimanale. Abbiamo sofferto a Cerignola, dobbiamo farlo mercoledì e poi ci sarà un’altra difficile gara a Crotone. Ma abbiamo le qualità per poterlo fare“.

capuano

Capuano: “Nessuno ci ha battuto con più di un gol di scarto”

Capuano si è anche soffermato sui cambiamenti della sua squadra rispetto alla passata stagione: “Abbiamo la quarta migliore difesa del campionato, quest’anno abbiamo preso qualche gol in più ma nessuna squadra ci ha battuto con due gol di scarto. Significa che abbiamo un equilibrio importantissimo. Abbiamo migliorato la fase realizzativa e anche su un campo difficile come Cerignola abbiamo avuto le nostre occasioni“. Infine è entrato nel merito di qualche singolo: “Valietti e Mastromonaco? Due giocatori importanti ma che hanno caratteristiche diverse. Ladinetti? Ha grande qualità, è molto intelligente ma deve darmi certezze, i nostri ritmi di allenamento sono impressionanti. Riggio, invece, purtroppo non lo avremo neanche domani. Ha avuto un problema contro il Monterosi, avevo esaurito tutte le sostituzioni. Lui è stato incredibile: un altro giocatore sarebbe uscito dal campo mentre lui ha continuato a forzare sulla caviglia infortunata in modo eroico“.