Foggia, Ogunseye segna all’esordio. E i tifosi sognano: “Il nuovo Lukaku”

Debutto da sogno con la nuova maglia

1 Agosto 2022

Redazione - Autore

Se il buongiorno si vede dal mattino, Roberto Ogunseye è sulla buona strada. La prima amichevole del Foggia, contro il Pordenone, ha portato la sua firma. La sfida è terminata sul risultato di 1-0 in favore dei ragazzi di Boscaglia. Un test importante e indicativo anche se “c’è ancora tanto lavoro da fare”, ha detto l’allenatore gelese nel post gara. Intanto i rossoneri si godono l’attaccante nato a Mantova. Il 27enne non poteva partire in modo migliore, con una rete importante dal punto di vista personale.

Foggia, Ogunseye è il “Lukaku” della Serie C

Il Foggia scherza sui social. Mica tanto, a dire il vero. Ogunseye è stato paragonato a Lukaku per forza fisica e capacità di sovrastare gli avversari. “Ha segnato la prima rete all’esordio, ha giocato la prima partita coi satanelli e si chiama Roberto. Chi è?” Risposta semplice: è proprio il centravanti mantovano. L’ultima stagione l’ha disputata con la maglia del Modena, con cui ha raggiunto la promozione in Serie B da protagonista. In bacheca 25 presenze tra campionato, Coppa di categoria e Supercoppa Serie C, condite da 5 reti e 2 assist per un totale di 965′ giocati. Una vita in C, ma una vetrina che è garanzia di qualità e professionalità al servizio di Boscaglia. 35 presenze anche in Serie B con la maglia del Cittadella nella stagione 2020-2021. In quell’anno, anche 5 gol. 5 presenze anche ai playoff in quella stessa annata, e una finale persa con il Venezia, proprio a un passo dal sogno Serie A.

 

La voglia di tornare grandi

Prosegue il ritiro del Foggia in Friuli, nel centro sportivo di Malborghetto. Boscaglia ha potuto osservare la crescita dei suoi ragazzi nel primo test amichevole della stagione, a cui faranno seguito altri due incontri. L’esordio stagionale arriverà il 21 agosto in Coppa, proprio una settimana prima dell’inizio del campionato. Prosegue, nel frattempo, anche il mercato. É stato ufficializzato Papazov, difensore bulgaro, che si aggiunge agli altri acquisti della sessione di mercato: Malomo, Odjer, Ogunseye, il ritorno di Kragl e Peralta. Nicola Canonico, presidente del club, del resto era stato molto chiaro ai microfoni de La Casa di C: “Voglio portare via questi tifosi e questa squadra fuori da questa categoria” (Leggi qui l’intervista integrale).