Juve Stabia, Pagliuca chiama a raccolta la città con un hashtag

L'iniziativa dell'allenatore alla vigilia del big match contro il Benevento

pagliuca allenatore siena
2 Dicembre 2023

Redazione - Autore

Manca sempre meno al big match della 16^ giornata del girone C che vedrà Juve Stabia e Benevento darsi battaglia per la vetta. Alla vigilia della sfida, le parole in conferenza stampa dell’allenatore delle ‘vespe’ Pagliuca: “Ero con mio figlio e continuava a chiedermi una frase ad effetto per questo appuntamento, ed ho pensato alla nostra gente, al nostro popolo, che può aiutarci e sorreggerci in un appuntamento che, lo sappiamo, è importante per tutti. Insieme, possiamo vivere una grande giornata, poi vedremo quello che dirà il campo.

Pagliuca: “Gruppo coeso, vi racconto perché”

#Abbiambisognodivoi, affida a un hashtag il suo appello ai tifosi stabiesi Guido Pagliuca, pronto alla sfida contro il Benevento: attesi circa 350 supporters giallorossi per una partita che potrebbe riscrivere le gerarchie del girone C. Juve Stabia coesa, così come confermato dallo stesso allenatore: “Avevo dato un giorno di riposo ai ragazzi che avevano giocato di più in vista della coppa, e lunedì me li sono ritrovati tutti al campo, stesso discorso per chi ha giocato ad Avellino, il giorno dopo tutti insieme per allenarsi. È un segnale forte di un gruppo unito e coeso“.

Piscopo Juve Stabia

“Qui mi trovo benissimo”

Il rinnovo di contratto fino al 2025 arrivato nella settimana del big match, altro segnale da parte della società: Qui sto benissimo e con me la mia famiglia. Devo ringraziare la società che ha creduto in me, nello staff, perché proseguiremo tutti il nostro lavoro, e potremo dare continuità al progetto tecnico”. Col Benevento rientrano Candellone, Mignanelli e Baldi: “Peccato non avere anche Piovanello, ma sono felice di recuperare calciatori che ci hanno dato tanto, soprattutto perché questo mi consente di fare scelte dettate dalla partita e non dalla necessità. Ce la giocheremo a viso aperto, come abbiamo sempre fatto, senza snaturarci a cospetto di un avversario forte, che può creare insidie, ma a cui proveremo a dare problemi. Battere il Benevento sarebbe davvero un ‘pensiero stupendo’, e a me non piace porre limiti a quello che i ragazzi possono fare. Ferrante? Ha parlato di una finale, per noi lo sono tutte, continuiamo settimana dopo settimana, poi tireremo i conti”.