Juventus, emergenza centrocampo: occhi puntati sui talenti della Next Gen

I bianconeri, viste le indisponibilità a centrocampo, potrebbero scegliere di convocare in prima squadre qualche centrocampista dell'U23

Nonge Boende
26 Febbraio 2024

Giovanni Scialpi - Autore

Ancora una volta, occhi in casa Next Gen per Massimiliano Allegri. Con gli infortuni di McKennie e Rabiot, rimediati nella ventiseiesima giornata di Serie A, la Juventus è in emergenza a centrocampo. Sono diverse le possibilità, come diverse potrebbero essere le convocazioni dei centrocampisti della Juventus Next Gen. L’U23 bianconera si dimostra ancora una volta preziosa ed essenziale per la prima squadra.

Nonge Boende
Credits: Martina Cutrona

Juventus, potrebbero arrivare più minuti per Joseph Nonge

Forse il più papabile tra tutti, è Joseph Nonge. Il centrocampista belga, dal 22 ottobre 2023, sembra essere entrato ufficialmente tra le rotazioni di Massimiliano Allegri. Nonostante i soli trentancique minuti giocati tra Serie A e Coppa Italia, l’allenatore bianconero si è già espresso molto bene nei confronti del classe 2005: “Sta lavorando molto bene, sta crescendo. Va un po’ raddrizzato ma sa giocare molto bene a calcio“. Nella disgrazia degli infortuni per la Juventus, potrebbe arrivare qualche minuto in più, che nel 3-5-2 agirebbe da mezz’ala. Intanto, il “nuovo Davids”, che quest’anno ha segnato un gol nelle undici presenze con la Next Gen, continua a lavorare come ha sempre fatto, in attesa del suo turno.

Salifou e Palumbo tra le possibili scelte

Potrebbero rientrare tra i convocabili anche Martin Palumbo e Dikeni Salifou. Quest’ultimo, arrivato in bianconero il primo di settembre 2023 dal Werder Brema, è già sceso in campo ventidue volte con la Next Gen, trovando due gol e un assist. Il centrocampista classe 2003 è dotato di un’ampia falcata che abbina ad un buon dribbling e al suo potente destro, caratteristiche che hanno permesso il paragone con Paul Pogba e potrebbero far innamorare Allegri. Palumbo, invece, che ha già esordito in Serie A con le maglie di Udinese (nel 2019/20 e 2020/21) e Juventus (nel 2021/22), ma non in questa stagione, in cui ha collezionato sedici presenze in Serie C. Allegri sicuramente un occhio sull’U23 l’avrà buttato, non resta che aspettare per vedere chi sarà integrato e chi troverà più minuti in massima serie.