Effetto Fontana, finale da cinema per Mastroianni: dove può arrivare questo Latina?

10 punti in 4 partite: i nerazzurri si rilanciano in classifica

26 Febbraio 2024

Fabio Basile - Autore

10 punti in 4 partite, entusiasmo ritrovato e un’idea di calcio ben chiara. Il Latina è stato travolto dall’effetto Fontana. L’ex Turris, subentrato a Daniele Di Donato a stagione in corso, ha rilanciato le aspettative dei nerazzurri in classifica. I laziali adesso sono ottavi con 41 punti in classifica, senza alcuna voglia di fermarsi. C’è ancora tanto da lavorare, come ha spiegato l’allenatore in conferenza, ma la strada sembra essere quella giusta. E chissà se, quel sogno dei tifosi che parlavano al bar dello stadio di “vedere una partita dei playoff in casa al Francioni”, diventerà realtà a fine stagione.

L’effetto Fontana che ha travolto il Latina

E forse è proprio vero. Il Latina aveva proprio bisogno di una “scossa”. Perché dopo oltre quattro anni di un’ottima gestione Di Donato, era arrivato il momento di cambiare qualcosa. E, come un fulmine a ciel sereno, Gaetano Fontana, con educazione, eleganza e determinazione, sta rilanciando le ambizioni in classifica dei nerazzurri. Lo si è visto anche nel match contro l’Audace Cerignola, terminato 2-2. I laziali non hanno mai mollato e, nonostante lo svantaggio, hanno continuato a crederci, fino al gol (decisivo) di Mastroianni arrivato al 95′ in una mischia confusa in area di rigore su una ribattuta. Fino alla fine, sempre.

Credit: Latina Calcio

Entro, spacco, esco, ciao: Mastroianni fa tutto da solo

Nella seconda frazione di gioco, fa tutto Ferdinando Mastroianni. L’attaccante del Latina subentra al 66′ al posto di Giuseppe Fella, e in mezz’ora decide la partita. Al 95′ è bravissimo a crederci fino alla fine, battendo Barosi dopo una confusa mischia in area di rigore. Due minuti dopo, però, ecco la “sciocchezza”, come l’ha definita Gaetano Fontana in conferenza. Contatto a palla lontana con Russo ed espulsione diretta. Non ci sarà almeno per due turni l’attaccante che, però, sfrutterà al meglio questo periodo per ritrovare la condizione dopo l’infortunio che l’ha tenuto lontano dai campi per diverso tempo. Entro, spacco, esco, ciao. Un ritrovato Mastroianni regala un punto preziosissimo alla sua squadra, adesso i nerazzurri sono liberi di scegliere il proprio destino da qui al termine della stagione: e, visto l’atteggiamento in campo, la squadra laziale lotterà fino alla fine. Grinta e tenacia, sempre con eleganza e un’idea di calcio ben chiara: il Latina di Gaetano Fontana è servito.