Dalla MLS alla Serie C con la Triestina: la storia di Luca Petrasso

La storia dell'italo-canadese

9 Gennaio 2024

Simone Solenghi - Autore

La Triestina mette a segno un acquisto internazionale: è fatta per Luca Petrasso dell’Orlando City, che arriverà in prestito con diritto di riscatto fissato tra 250 e 300mila euro. Nome e origini italiane, ma è nato e cresciuto in Canada. Il terzino classe 2000 lascia la MLS per la sua prima esperienza europea in carriera, che non poteva che essere proprio in Italia. Il passato al Toronto con Bernardeschi e Insigne, un fratello calciatore e già una volta in Italia a 16 anni. Scopriamo chi è il nuovo rinforzo della Triestina.

Chi è Luca Petrasso

Luca Petrasso nasce a Toronto a da una famiglia di origini italiane. A 12 anni entra nel settore giovanile proprio del Toronto, dove gioca per 10 stagioni fino alla prima squadra. Non è però l’unico calciatore della famiglia. Quando lui entra nell’academy del Toronto, suo fratello Michel, di 5 anni più grande, lascia la società canadese per l’Inghilterra, firmando per il QPR. Tuttora gioca in Gran Bretagna, al Maidstone United in quinta serie inglese. Anche Luca ha però un’esperienza in Europa, anche se breve. Si tratta del Torneo di Viareggio del 2017, che gioca quando non è ancora maggiorenne. E nel girone col suo Toronto, che è una delle squadre straniere partecipanti, trova la Primavera della Juventus, allora allenata da Fabio Grosso. Di ritorno in America, è destinato prima alla seconda squadra e poi alla prima, disputando il campionato di MLS e vincendo anche una coppa di lega canadese. Nel 2022, prima di cambiare maglia, è compagno di squadra degli italiani Insigne, Bernardeschi e Criscito ed è spesso alternativa dell’ex Genoa come terzino sinistro. Alla fine del 2022 a crederci è l’Orlando City, che per il suo cartellino paga 400mila euro.

triestina esultanza squadra

L’ultima stagione e l’imminente arrivo a Trieste

Nel 2023, con la maglia dell’Orlando City trova meno spazio rispetto alla stagione precedente. Si toglie però lo sfizio di giocare due partite in Champions League nordamericana, la Concacaf Champions Cup. La sua squadra fa bene soprattutto in campionato e arriva seconda in Eastern Conference, venendo eliminata ai quarti di finale di MLS Cup per mano del Columbus Crew, alla fine team vincitore del torneo. Ora lo attende la Serie C e in particolare la Triestina , che sarà la sua prima esperienza in un club europeo. Troverà una squadra che sta ben performando col terzo posto nel girone A, ma che vuole alzare ulteriormente il livello. A 23 anni Petrasso è atteso dal primo esame di maturità, che non poteva che essere in Italia.