Napoli-Juve Stabia, Colucci: “Sono contento, è come se avessimo fatto tre allenamenti di fila”

Le parole dell'allenatore della Juve Stabia al termine dell'amichevole contro il Napoli

24 Agosto 2022

Redazione - Autore

La Juve Stabia esce a testa alta dallo Stadio Diego Armando Maradona. L’amichevole contro il Napoli è finita 3-0, ma le ‘Vespe’ hanno ben figurato, resistendo per quasi un’ora e crollando solo nel finale di match. Intervenuto dopo il triplice fischio ai microfoni dei canali ufficiali della Juve Stabia, Colucci ha commentato così lo speciale pomeriggio vissuto: “È stata una festa per tutti: per i tifosi, per me, per i ragazzi, per la società. Quest’amichevole è un premio: essere invitati dal Napoli è bello. Ne approfitto per ringraziare la società del Napoli e anche Spalletti: ci hanno accolto da veri amici. Poi ci siamo divertiti: il Napoli è una squadra forte, ma i ragazzi si sono comportati bene. Mi è dispiaciuto solo non aver fatto entrare altri tre ragazzi, ma ho fatto undici cambi e non potevo farne di più”.

Colucci: “I ragazzi sono stati bravi. Spirito giusto”

Colucci ha poi proseguito nell’analisi: “Avevo chiesto ai ragazzi di fare una prestazione ordinata. Sapevamo di giocare contro una grande squadra come il Napoli, ma quando avevamo la palla chiedevo di giocarla. Sono stati bravi, poi è logico che il Napoli quando forza ti fa male. Ma anche nelle difficoltà mi è piaciuto lo spirito: quello non deve mai mancare”. 

“Sembrava di essere a Castellammare”

Colucci ha poi voluto ringraziare anche i tifosi, presenti in gran numero nel settore ospiti del ‘Maradona’: “Sembrava di essere a Castellammare, sono venuti in 3/4mila. Già sull’autostrada vedevo i motorini con le sciarpe… Questo è il bello: i tifosi ci stanno vicini e ci servono. Stiamo cercando di creare un gruppo e una squadra: spero che tutti possiamo prenderci delle belle soddisfazioni”. 

“È come se avessimo fatto tre allenamenti di seguito”

Infine, Colucci ha chiuso con una battuta per spiegare l’importanza di partite come queste: “Per noi è stato un buon test, per mettere minuti nelle gambe. Poi queste partite ti fanno andare oltre: questa partita è come se fossero stati tre allenamenti di seguito“.