La cavalcata con il Novara e la Juve nel suo passato: Potenza, ecco Marchionni

L'ex bianconero pronto a tornare in panchina

Marchionni
28 Dicembre 2023

Redazione - Autore

Il Potenza ripartirà da Marchionni: il classe 1980, dopo l’esonero di Lerda, sarà il nuovo allenatore della squadra rossoblù. L’ex centrocampista, salvo clamorosi colpi di scena, farà il suo esordio il prossimo 7 gennaio in occasione dell’impegno di campionato contro il Brindisi.

Foggia Marchionni

Foggia e Novara bis

Una carriera, quella da allenatore, relativamente giovane per Marco Marchionni. Dopo aver indossato i panni di vice a Carrara con Silvio Baldini, la prima grande occasione arriva in una piazza certamente non semplice: Foggia. Al debutto da allenatore, chiude la stagione al nono posto in classifica nell’annata 2020-2021. Ai playoff, dopo aver eliminato il Catania, viene estromesso dalla corsa alla B dal Bari. Per la stagione successiva, c’è il Novara nel suo presente. Una scelta coraggiosa, non solo per le aspettative di un intero popolo, ma perché decidere di scendere di categoria non è mai semplice. Alla guida del Novara però, il campionato diventa ben presto una marcia trionfale verso la promozione: C conquistata con due giornate di anticipo, miglior attacco e miglior difesa e festa che può iniziare. Poi la separazione (avvenuta ad agosto per divergenze con la società) e il ritorno a gennaio 2023 con la stagione chiusa al decimo posto e l’eliminazione al primo turno dei playoff per mano della Virtus Verona.

novara

Marchionni, ora il Potenza

Nove le maglia indossate da calciatore. Dopo essere stato notato da un osservatore dell’Empoli ai tempi del Monterotondo, sotto la guida di Silvio Baldini (allenatore che ritroverà ai tempi di Carrara) arriva l’esordio in A contro la Roma. Acquistato dalla Fiorentina, il suo trasferimento viene annullato per via dei problemi finanziari dei viola, passando dunque al Parma dove, nella stagione 2004-2005, ritroverà ancora una volta Baldini che già in Toscana aveva inciso sulla sua carriera trasformandolo da seconda punta a esterno d’attacco. La Juventus in B, la promozione e le tre stagioni in maglia bianconera le tappe successive della sua carriera, chiusa in C alla Carrarese. Dalla C alla C, con Marchionni pronto ad accomodarsi sulla panchina del Potenza.