Taranto, Capuano: “Se Falco impazzisce e vuole venire da noi, lo vado a prendere”

L'allenatore rossoblù: "Chi arriva dal mercato dovrà avere lo stesso sangue agli occhi di chi c'è già"

capuano taranto
4 Gennaio 2024

Redazione - Autore

Mai banale Ezio Capuano, allenatore del Taranto. Al termine del match vinto 2-1 contro il Latina, non le ha mandate a dire a chi gli ha chiesto su Filippo Falco, attaccante della Stella Rossa e lo scorso anno in Serie B con il Cagliari. “Non scherziamo, prende 800 mila euro. Se viene vado a prenderlo io personalmente, ma restiamo seri per favore”. Grazie al successo contro i laziali, ora i rossoblù sono quinti a quota 33 punti. Lo Iacovone è un fortino: 22 punti su 33 sono arrivati in casa. Dal mercato però l’allenatore non pretende grandi colpi, solo “tenere i giocatori più bravi”. Intanto i tifosi continuano a sognare i playoff promozione.

Taranto, Capuano: “Mercato? Qualcosa faremo, siamo rimasti in pochi”

Grande gioia per la vittoria ottenuta contro il Latina, ma sempre piedi per terra. Ezio Capuano, in conferenza stampa, ha parlato soprattutto di mercato: “Qualcosa faremo, siamo rimasti in pochi. Il nostro grande mercato sarà tenere tutti i giocatori più bravi. Se arriverà qualcuno, dovrà avere lo spirito di quelli che ci sono e sputare sangue. A me i fenomeni non piacciono”. Indiscrezioni uscite su diversi media locali avrebbero poi accostato Falco al Taranto, ma l’allenatore abbassa la guardia: “Guadagna 800mila euro all’anno, non illudiamo la gente: è follia pura. A Pippo voglio bene. Se impazzisce e vuole darci un contributo vado a prenderlo io, ma restiamo seri”.