Catania, Lucarelli dopo il ko: “Di arbitri non parlo, ho già pagato troppe volte”

L'allenatore rossazzurro: "Sul gol loro c'era prima una gomitata su Kontek"

lucarelli-catania-credit-ok
24 Gennaio 2024

Manuele Nasca - Autore

L’allenatore del Catania, Cristiano Lucarelli, si è sfogato un conferenza stampa dopo la sconfitta della sua squadra contro il Rimini in Coppa. “Di arbitraggio non parlo, nella mia vita ho pagato troppe volte, preferisco evitare”, ha detto senza mezzi termini ai microfoni di Telecolor. Poi, l’allenatore non ha però resistito e ha espresso tutto il suo disappunto per la rete decisiva dei padroni di casa: “Sul loro gol c’era una gomitata su Kontek”. Non è riuscito a trattenere la rabbia Lucarelli in zona mista. Ma nelle sue parole c’è anche il campo e ciò che, a suo modo di vedere, non ha funzionato per il meglio: “Di certo – ha ammesso – dovevamo essere più letali sotto porta”.

catania lucarelli

credit: Catania FC

Catania, Lucarelli: “Oggi c’era una variabile impazzita, sapete di cosa parlo”

Un Lucarelli deluso quello che commentato la sconfitta esterna, in Coppa Italia Serie C, contro il Rimini: “Non posso dire niente ai ragazzi, loro hanno fatto di tutto per vincerla. Ringrazio i tifosi che a fine gara hanno applaudito, capendo gli sforzi fatti in campo. Di arbitraggio non parlo, nella mia vita ho pagato troppe volte, preferisco evitare. Ho cercato di affrontare con gli uomini che ritenevo pronti questa partita“. Poi ha continuato: “Sotto porta dobbiamo essere più letali, questo è sicuro. Però abbiamo tentato tante volte di andare a segnare. Oggi c’era una variabile impazzita, sapete di cosa parlo, e non era facile giocare. Celli non era al 100%, ma non volevo dare vantaggi ai nostri avversari. Il loro gol? C’era una gomitata su Kontek”.