Spal, Colucci: “Col Cesena voglio dei giocatori sereni e spensierati”

Le parole dell'allenatore biancazzurro prima della partita con i bianconeri

Spal Colucci
13 Gennaio 2024

Redazione - Autore

La classifica parla chiaro, ma Leonardo Colucci, allenatore della Spal non ne vuol sapere. Reduce da sei risultati utili consecutivi la squadra emiliana si appresta ad affrontare una sfida sulla carta molto complessa, ma con la consapevolezza di avere i mezzi a disposizione per ribaltare i pronostici. Lo sa anche Colucci che nella conferenza stampa che precede la gara, in programma domenica 14 gennaio alle ore 20:45 allo stadio Mazza di Ferrara esorta i suoi giocatori a crederci. Una vittoria per loro e per i tifosi. Un derby da affrontare a testa alta e con la grinta giusta. Strumenti e interpreti ci sono. Con anche qualche possibile sorpresa.

credit: SPAL

Colucci: “Il gruppo vuole fare meglio”

Grande umiltà da parte dell’allenatore della Spal Leonardo Colucci che comincia la conferenza stampa di presentazione del match contro il Cesena con una nota di encomio agli avversari. Di cui riconosce il valore e l’importanza dei meritati risultati raccolti sin qui. “Faccio i complimenti al Cesena perché sta facendo un campionato importante. C’è grande rispetto, ma è un derby e vorremmo fare un regalo ai nostri tifosi vincendo una partita, che sarà da giocare a testa alta come abbiamo sempre fatto.” E quindi: “Abbiamo preparato bene la partita in settimana valutando la forza del nostro avversario“. Sulla breccia degli ultimi risultati Antenucci e compagni devono guardare al derby con l’atteggiamento di chi conosce i mezzi a a propria disposizione. “Riguardo la nostra striscia di risultati utili, penso che anche in qualche partita precedente in cui non arrivò il risultato, la squadra in realtà non aveva demeritato. È logico che con il risultato positivo c’è più fiducia nei propri mezzi da parte dei ragazzi. Si respira nel gruppo una voglia di fare bene e poter creare qualcosa di importante per la Spal.”

credit: Foto SPAL-Fiorentini

Nuovi acquisti e infortunati

Per quanto concerne il campo e la possibile formazione Colucci non nasconde l’idea di poter già puntare sui nuovi arrivati. Uno su tutti, il già schierato Edera. “Edera domenica è entrato in campo con il piglio giusto, si è percepita la sua voglia di spaccare il mondo ed è giusto che sia così visto il lungo stop alle sue spalle e quindi domani può anche giocare”. Ultimo acquisto di spicco Marcel Buchel; difficile vederlo contro il Cesena. “Per quanto riguarda Büchel, è un ragazzo che ha scelto la SPAL e ha fatto di tutto per venire a Ferrara: dobbiamo valutare bene il suo utilizzo anche per rispetto del gruppo e ad oggi non riesco a dire quale sia il suo minutaggio al momento. Sono certo, però, che si tratta di un giocatore che potrà far crescere molto questa squadra ed tutti i giovani che abbiamo in rosa.”

Qualche appunto sugli infortunati. “Iglio si è allenato tutta la settimana in gruppo ed è regolarmente a disposizione per domani. Ha svolto, invece, ancora un lavoro individuale ma sta decisamente meglio. Dalmonte domani verrà in panchina. Non sarà utilizzabile, però voglio che sia con noi per un discorso di fiducia e per far si che possa vivere nuovamente tutte le sensazioni legate al giorno gara. Saiani ha avuto un problema di poco conto, ma precauzionalmente domani non sarà tra i convocati.” Idee chiare e obiettivi ben fissi nella mente di Colucci. Richieste semplici, dirette e importanti. Ma senza pressioni inutili. “Domani chiederò ai ragazzi di giocare sempre a testa alta, con rispetto ma senza timore dell’avversario, voglio che vadano in campo spensierati. Sono convinto che la squadra contro il Cesena farà una buona partita: i ragazzi devono guardare l’avversario negli occhi e fare una prestazione intensa e tosta capace di trascinare i nostri tifosi.”