Cesena, Toscano: “Spal? È costruita per un campionato d’alta classifica. Servirà attenzione”

La conferenza stampa dell'allenatore dei romagnoli alla vigilia della sfida con gli emiliani

Cesena Toscano
13 Gennaio 2024

Redazione - Autore

Vincere il derby con la Spal per regalarsi ulteriore autostima e consapevolezza per proseguire il percorso sin qui impeccabile. Questo il monito di Domenico Toscano, allenatore del Cesena, alla vigilia della trasferta contro il club emiliano. La soddisfazione della conferma data dalla gara d’esordio del girone di ritorno contro l’Olbia e la necessità di tornare a pensare solo al campo sono gli altri temi toccati dal trainer bianconero durante la conferenza stampa pre gara. Vuole un Cesena all’altezza della sfida che non si faccia ingannare dalla posizione in classifica degli avversari. Nessun peccato di presunzione, ma tanta cattiveria agonistica per portare a casa il risultato.

Toscano: “Siamo concentrati solo sul campo”

Fin qui non può che esprimere soddisfazione e orgoglio per quanto mostrato dai suoi ragazzi. Questo l’esordio della conferenza stampa pre derby con la Spal dell’allenatore del Cesena Domenico Toscano. Abbiamo aperto il girone di ritorno nel migliore dei modi. Siamo soddisfatti di come abbiamo iniziato il 2024″. Inevitabile un riferimento a quanto accaduto al termine del match casalingo contro l’Olbia. Ma nulla che debba o possa destabilizzare un gruppo che deve rimanere concentrato solo sul campo e sugli obiettivi sportivi. “Per quanto riguarda l’episodio accaduto al termine della gara con l’Olbia nel calcio dopo un paio di giorni ci si dimentica di tutto. Il giorno dopo eravamo già concentrati sulla partita successiva. Io non entro nel merito di situazioni extra-campo. Ho già detto la mia sulla direzione di gara nel post partita” (LEGGI QUI). L’attenzione si sposta all’imminente futuro: la Spal. La stagione degli estensi non è di certo quella che sarebbe stato facile pronosticare all’inizio del campionato, ma sembra in ripresa. Reduci da sei risultati utili consecutivi Toscano non vuole cali di concentrazione e peccati di presunzione da parte dei suoi. “Come abbiamo fatto con altre squadre che avrebbero dovuto lottare per la vittoria del campionato non dobbiamo guardare la classifica. La Spal, per l’organico, è costruita per fare un campionato di vertice. Viene da sei risultati utili consecutivi, hanno trovato un certo equilibrio e stanno cercando di rinforzare la squadra sul mercato, perciò mi aspetto il clima di una partita di livello alto, ma alla fine la partita si gioca in campo undici contro undici”.

Cesena Berti Kargbo
Credit: Luigi Rega

Tra squalifiche e infortuni

Assenza pesante in casa Cesena. Mancherà, infatti, a causa di una squalifica uno dei tre leader difensivi della retroguardia romagnola come Prestia. Tuttavia, Toscano non sembra preoccupato. Conosce e ripone fiducia nel gruppo. “Credo che una squadra forte, nonostante Beppe (Prestia n.d.r.) sia un giocatore importantissimo, non possa prescindere da un singolo giocatore: le nostre prestazioni sono figlie di un lavoro di gruppo che anche domani dovremo mettere in campo”. Piccolo problema in settimana anche per l’ormai titolarissimo Augustus Kargbo, che tuttavia, sembra già recuperato e pronto per la convocazione. Kargbo venerdì ha avuto una lieve distorsione al ginocchio, ma oggi si è allenato con la squadra ed è a completa disposizione. Per il resto, mi porto solo un dubbio di formazione, abbiamo ancora un giorno per decidere e fare le giuste valutazioni”. Chiosa finale sulle decisioni del Giudice Sportivo inerenti alla sfida casalinga con la Fermana nella quale il Cesena dovrà fare a meno del sostegno del suo calorosissimo pubblico (QUI IL COMUNICATO). Si giocherà a porte chiuse per i noti fatti inerenti al Signor. Shpendi. “Ci dispiace moltissimo non avere accanto i nostri tifosi, perché il loro supporto fino ad ora è stato incredibile. Però, anche quando sono dovuti rimanere fuori dallo stadio, abbiamo sentito lo stesso il loro calore, e lo sentiremo anche quando saranno assenti”.